Di Maio con Coratella e Di Bari “Si al taglio dei parlamentari, sono troppi. Tagliamo anche gli stipendi” – video

Ancora una volta, il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio si appella ai cittadini per promuovere il Si al quesito referendario sul taglio dei parlamentari. Lo fa anche con un video che lo mostra assieme al candidato sindaco di Andria Michele Coratella e alla candidata al consiglio regionale Grazia Di Bari (Movimento 5 Stelle):

“Le istituzioni erano a pezzi dopo la dittatura, ma adesso abbiamo tanti di quei consessi dove favorire il dibattito democratico, mi sembra assurdo tutto questo” – osserva Di Maio replicando a chi sostiene il No al referendum. Sui costi che si risparmierebbero se passasse il Si “è vero che 300.000 euro al giorno non sono tanti” ma “una persona non li vede in busta paga nemmeno tutta la vita” quindi “stiamo parlando di uno spreco e lo dobbiamo tagliare”. Poi Di Maio replica anche a chi sostiene che ad essere tagliati debbano essere gli stipendi e non i parlamentari. Lui sostiene che si possano fare entrambe le cose: “basta di una delibera della Presidenza” ma “non si usi il tema del taglio degli stipendi per contrastare il taglio dei parlamentari” – ha sottolineato il Ministro. Il link al video:

 

🔴 Sul referendum ne sto sentendo davvero tante. Anche troppe. Ho 3 cose da dirvi semplici semplici. Collegatevi.

Pubblicato da Luigi Di Maio su Sabato 5 settembre 2020

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di VideoAndria.com cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero Whatsapp è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).