Differenza tra Nord e Sud: dopo più di 150 anni i conti non tornano. Le riflessioni di un giovane andriese – VIDEO

A distanza di oltre 150 anni dall’Unità d’Italia, c’è ancora una differenza tra le regioni del Nord e quelle del Sud del Bel Paese. Cosa è accaduto in tutti questi anni? Il sud è sempre stato così o un tempo le cose andavano diversamente?

Effettivamente, prima dell’Unità d’Italia, il Regno delle due Sicilie fu famoso per aver dimostrato di saper concorrere con le grandi potenze europee di quel periodo, aggiudicandosi anche diversi primati storici a livello industriale e culturale. Perché quindi il Sud oggi non riesce a recuperare un riscatto più che meritato o quanto meno tornare a splendere come un tempo? Senza dover sparare frettolose sentenze, dire che “prima stavamo meglio e oggi peggio” o viceversa (anche perché si tratta di contesti storici che ci aiutano a capire le nostre origini, la nostra Storia, ma comunque contesti differenti da quelli attuali) risulta un’affermazione riduttiva rispetto a tutte le osservazioni che possono e che devono essere fatte in merito a questa cronologia di eventi.

Per questa tematica, il giovane Savino Tesse, un cittadino andriese con la passione per le poesie e per le riflessioni, ha voluto esprimere alcune opinioni su questa spinosa ma reale questione. Una questione troppo spesso snobbata, in alcuni casi persino sui libri di scuola. Il VIDEO: