Disagi sulla Andria-Canosa, “enti territoriali agiscano per tutelare campagna olivicola” – così Miscioscia (FareAmbiente)

Benedetto Miscioscia con il Presidente Nazionale di FareAmbiente, Vincenzo Pepe

“La situazione legata alla viabilità alternativa alla S.P. 2 nel tratto compreso dal bivio con la S.P. 30 Corato – S.P. 2 ex 231 all’altezza di Papparicotta fino allo svincolo per Minervino Murge, è particolarmente problematica e rischiosa soprattutto per i mezzi pubblici e non solo. L’aver interdetto la percorribilità non solo ai mezzi pesanti, anche per non ammalorare oltre modo le complanari realizzate per garantire la percorribilità alternativa e successivamente inspiegabilmente chiuse al traffico, sta creando un certo disagio oltre a creare un particolare rischio per la sicurezza veicolare riguardo gli automezzi pubblici di linea date le loro particolari dimensioni. Infatti è indubbio che la viabilità alternativa con deviazione sulla S.P. 31 ex 3 e S.P. 32 ex 149 da SS. Salvatore a Troianelli-Montegrosso-S.P. 2, in alcuni tratti non possiede quelle sufficienti dimensioni tali da poter garantire il transito in sicurezza in caso di incrocio con altri automezzi più ingombranti rispetto ad una semplice autovettura” – così il dott. Benedetto Miscioscia (Presidente Laboratorio Verde di FareAmbiente Odv) che ha aggiunto:

“Una situazione che sarà ulteriormente compromessa, sicuramente, con l’imminente avvio della campagna olivicola che vedrà coinvolti per il trasporto, camion o autocarri e trattori con rimorchi in una porzione di territorio a grande valenza olivicola con la presenza anche di stabilimenti oleari. Per queste ragioni, si ritiene che sia opportuno che l’Amministrazione Provinciale, quella comunale e l’impresa esecutrice dei lavori stradali, preventivamente ed in modo sinergico pongano in essere tutti i necessari ed adeguati interventi per contenere i disagi per rendere più sicura la percorribilità veicolare e nel contempo diversificare il transito distinguendolo tra traffico leggero e traffico pesante, al di là dei provvedimenti di deviazione già adottati per i veicoli pesanti in transito da Andria per Canosa di P. e viceversa” – ha concluso Miscioscia.

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di VideoAndria.com cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero Whatsapp è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).