Discarica Andria, report Arpa: “preoccupante rischio sanitario ed ambientale”. 3Place: “chi ha causato danno paghi, noi cittadini dobbiamo essere uniti”

Indignazione è stata espressa dall’associazione ambientalista 3Place riguardo “il documento della Regione Puglia in riferimento alla nota dell’Arpa relativamente all’intervento dei tecnici del 11 Novembre scorso presso la Discarica di Andria in Contrada San Nicola La Guardia– reso noto sui social nelle ultime ore da esponenti del M5S. “In particolare” – ricordano da 3Place – “nella nota si legge che, ARPA ha rilevato quanto segue:

Assenza di copertura temporanea in guaina impermeabile sul corpo rifiuti; – Accumuli di percolato con livelli variabili tra 7 m e 12,5 m, atteso che dalla disamina dei Fir risulta che l’ultimo conferimento in discarica del percolato emunto risale a Gennaio 2019. Continua la nota: “e’ evidente che il quadro sanitario e ambientale rappresentato nel verbale di sopralluogo eseguito congiuntamente da Arpa e Comune risulta essere critico e preoccupante, sia per l’ELEVATO POTENZIALE RISCHIO AMBIENTALE E SANITARIO, sia per l’inottemperenza della disciplina di cui al punto 2.3 dell’allegato 1 del D.lgs 23/2003″POPOLO, ASSOCIAZIONI, CITTADINI, qui serve una AZIONE CONGIUNTA DI TUTTI…ORA BASTA!!!! CHI HA CAUSATO TUTTO CIO’ DEVE PAGARE…E AMARAMENTE! Intanto ci stiamo mobilitando con le altre associazioni…nelle prossime ore vi aggiorneremo”. Il post:

🛑ELEVATO POTENZIALE RISCHIO AMBIENTALE E SANITARIO🛑Cosi riporta il documento della Regione Puglia in riferimento alla…

Pubblicato da 3Place su Martedì 17 dicembre 2019

Ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, immagini per la pubblicazione, mentre, per seguire tutte le news in tempo reale, vi consigliamo di cliccare “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/VideoAndriaWebtv oppure iscriversi a, gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui o in alternativa scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).