Discarica di Trani, M5S agli amministratori: “potete garantirci che i frutti della terra sono incontaminati?”

“Oggi abbiamo avuto una ulteriore triste conferma. Le analisi sui pozzi in discarica vanno malissimo. Non solo il pozzo p6v continua a registrare alti livelli di inquinanti, ma anche il pozzo pm2. Cosa significa? Significa che l’inquinamento coinvolge anche la zona a monte e quindi tutta la discarica. E non è un dato nuovo. Lo diciamo e affermiamo da mesi. La discarica è sempre e costantemente una bomba ecologica e a nulla è valso il proposito di fare agire l’Amministrazione per la messa in sicurezza posto in atto dal Dott. Ruggiero con l’attività di dissequestro. Anzi” – dichiarano le consigliere comunali tranesi Antonella PapagniLuisa Di Lernia (M5S).

“La fondata speranza che,” proseguono le due consigliere comunali tranesi – “dopo un periodo di inattività, e quindi di mancato conferimento di rifiuti in discarica, l’inquinamento di quest’ultima rientrasse nei limiti, è miracolosamente crollata. Potremmo sapere, gentile assessore all’Ambiente, a che punto sono le gare per la copertura dei lotti? Sa, da ignoranti quali siamo, vorremmo che ci istruisse lei e sulle procedure e sullo stato dell’arte. Spiegando magari ai tranesi perché la discarica continua imperterrita ad inquinare”.

“Egregi Sindaco Bottaro, Assessore Di Gregorio, Assessore Santorsola, siete nella posizione di garantire ai cittadini tranesi che i frutti della terra sono incontaminati? Che possiamo mangiare i prodotti raccolti, soprattutto nelle vicinanze della discarica, in assoluta tranquillità?”

“Egregio Ingegner Guadagnolo, a seguito del dissequestro giunto in data 27 ottobre 2016 richiedemmo una visita in discarica, con tecnici e rappresentanti delle istituzioni, per verificare lo stato attuale (un’altra di quelle passeggiate bucoliche che l’assessore Di Gregorio ama tanto, magari stavolta invitiamo pure lui, così non s’offende), ma lei non ha mai risposto. Del resto è scomparso dopo la ricapitalizzazione. Non ci arrendiamo: le giungerà una seconda missiva con la quale non solo chiediamo nuovamente una visita al sito ma anche un incontro per sapere se e cosa state facendo”.

“Infine rivolgiamo un accorato appello al Dottor Michele Ruggiero: la invitiamo a verificare in maniera approfondita le operazioni che Amiu e Comune di Trani stanno ponendo in essere per mettere in sicurezza la discarica. Nel caso in cui non stiano facendo tutto il possibile per tutelare la salute dei Tranesi, la invitiamo a fare tutte le valutazioni del caso. Non vorremmo passasse in silenzio l’eventuale immobilismo di questa Amministrazione”.

“P.S. Assessore Santorsola, non si disturbi a scrivere favolette sui social. Pensi a tutelare i cittadini tranesi che si ammalano e combattono ogni giorno” – concludono dal M5S Trani. 

Segui tutti gli aggiornamenti, clicca “MI PIACE” sulla Pagina di Video Barletta – Andria – Trani: