Dissequestro discarica di Trani, e adesso? Ecco le immagini del decreto

discarica-di-traniNel primo pomeriggio dello scorso 27 ottobre è stata diffusa dal Comune una nota stampa in cui si comunicava la notifica al Sindaco Bottaro di un’ordinanza di dissequestro della Discarica da parte della Procura.

Nella stessa breve nota si evidenziava come la disposizione della Procura vada “nella esatta direzione del percorso indicato dal primo cittadino nell’ordinanza di chiusura emessa il 23 settembre scorso“.

Alcune ore dopo, in un comunicato, le due consigliere comunali tranesi Antonella Papagni e Luisa Di Lernia dichiararono quanto segue:

“Stupisce il fatto che alla nota non sia stato immediatamente allegato il decreto di dissequestro, che abbiamo dovuto richiedere in Comune. Stupisce perché la trasparenza non è un optional da aggiungere in seguito, è un dovere inderogabile. Stupisce anche che a Palazzo di Città si siano spinti a definire quel decreto come un fatto positivo. Stupisce perché positivo non lo è affatto, anzi.

Quel decreto, che potete leggere nelle immagini allegate, oltre a comunicare che non è più necessario tenere sequestrata la Discarica poiché le prove sono state acquisite e le indagini chiuse, certifica cinque fatti gravi:
1. le acque sotterranee rilevano valori superiori alla norma per nichel e manganese;
2. tali valori superiori alla norma sono costanti, dalla data del sequestro ad oggi;
3. a presentare valori superiori alla norma non è solo il pozzo a valle P6V ma addirittura anche il pozzo a monte P2M;
4. ad oggi non risultano definite le procedure di messa in sicurezza e bonifica;
5. Comune di Trani, Provincia BAT e Regione devono spiegare all’Autorità Giudiziaria perché non sono state avviate le procedure di messa in sicurezza e bonifica.

Quando eravamo noi a sollevare le medesime osservazioni, l’Amministrazione ci ha tacciato di populismo, demagogia e terrorismo psicologico. Ora che faranno, utilizzeranno le stesse parole in altre sedi?

Questo decreto, lo ripetiamo, certifica che non è stato fatto nulla. Certifica che la situazione è peggiorata. Certifica che hanno mentito alla cittadinanza.

Ora procedano, come invita a fare la Procura, “senza ulteriore ritardo” perché la nostra pazienza era finita già da un pezzo ma ora sta finendo anche quella dei loro stessi elettori”.

Qui sotto le immagini del decreto diffuso dai pentastellati tranesi: 

discarica-trani

seconda pagina:

decreto-dissequestro-discarica-pagina-2