Dissesto, cittadini andriesi preparano modulo speciale: “quel debito non è mio”

Un modulo da inviare a mezzo Posta Elettronica Certificata al Sindaco di Andria, all’Assessore al Bilancio ed al Dirigente Settore Finanze, al M.E.F. – Ministero Economia e Finanze e alla Procura Generale della Corte dei Conti.

“Un modulo con il quale  il cittadino, caso più unico che raro in tutta Italia, non solo disconosce il debito certificato dal consiglio comunale ma diffida le competenti autorità di riferimento a ricercare tutti quegli elementi utili finalizzati alla precisa individuazione delle procedure che hanno determinato la drammatica situazione debitoria ricercandone responsabilità dirette, indirette e patrimoniali in soggetti che non abbiano oculatamente adempiuto al mandato elettorale o che abbiano mal interpretato il proprio ruolo, anche se di natura dirigenziale, producendo direttamente o indirettamente, attraverso comunque atti ad essi riconducibili o per omissioni, la gravissima situazione di Pre-dissesto finanziario del comune di Andria” – fanno sapere dal Circuito delle Libere Associazioni Andriesi – Associazione di Libero Pensiero, di Attivismo Sociale e di Impegno
Civico coordinata da Savino Montaruli, componente effettivo eletto dalle Associazioni in seno alla Prima, Terza e Quarta Consulta della Città di Andria.

L’iniziativa dei Ciittadini andriesi parte dopo che la massima assise comunale, nella seduta del 29 agosto 2018, ha deliberato l’avvio della Procedura di Riequilibrio Finanziario Pluriennale con conseguente richiesta di accesso al Fondo di Rotazione (Pre-dissesto), che comporta la predisposizione di un Piano di Rientro che dovrà essere presentato nei termini di legge (90 giorni dalla data di deliberazione) alla Corte dei Conti per l’approvazione. Il modulo, in formato grafico o in Pdf compilabile e salvabile, si può scaricare ai seguenti link:

http://www.libereassociazioni.it

http://www.libereassociazioni.it/ewExternalFiles/Comune%20Andria_DisconoscimentoDebito.pdf

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).