Donna anziana andriese sola in casa a digiuno da giorni, soccorsa dalla Polizia

Nei giorni scorsi, su utenza 113, una donna, estremamente turbata, chiedeva l’intervento della Polizia, a seguito di dissidi familiari. Gli operatori, impegnati nell’ordinaria attività di controllo del territorio, immediatamente si dirigevano alla volta dell’abitazione della donna.

Lì trovavano un’anziana signora, sola ed in evidente stato confusionale, incapace di reggersi in piedi. La stessa raccontava di stare vivendo una dolorosa vicenda personale, di essere stata privata dei risparmi di una vita da un suo parente e di essere rimasta completamente senza soldi, non più in grado di provvedere al proprio sostentamento. L’anziana donna riferiva anche di non stare assumendo i farmaci prescritti dal SIM. Contattato personale del 118, che accertava la regolarità dei parametri vitali e che la signora non fosse in stato di agitazione psico – motoria, gli agenti provvedevano a fornire alla donna, digiuna da giorni, dei pasti caldi, anche per i giorni successivi. Allertavano, altresì, i servizi sociali.