Droga acquistata ad Andria e venduta in Basilicata: scattano 36 arresti nel potentino

Sono 36 gli arresti scattati in Basilicata durante un’operazione per il contrasto di spaccio di droga che sarebbe stata stata acquistata precedentemente in Puglia. 36 ordinanze di custodia cautelare (22 in carcere e 14 ai domiciliari). L’operazione – denominata “Drummer” – è stata coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Potenza.

Come riporta anche il Tgcom, la centrale dello spaccio, che “inondava” la Regione di cocaina, hascisc e marijuana acquistate in Puglia, era a Genzano di Lucania: veniva rifornita attraverso contatti “stretti” con persone di Andria vicine al clan Pesce-Pistillo. Tra gli altri paesi paesi del potentino soggetti al rifornimento della merce illegale risultano anche: Tolve, Banzi,Oppido Lucano, Palazzo S. Gervasio. A breve ulteriori aggiornamenti. (Fonte: PugliaReporter.com).