Elezioni ad Andria, la Lega pronta per governare la città: “autorevolezza, capacità amministrativa e rinnovamento, no a candidature autoreferenziali”

“Assieme alle elezioni regionali che sanciranno la liberazione dei cittadini pugliesi dal malgoverno di Emiliano e della sinistra, vi saranno due appuntamenti elettorali fondamentali per questo territorio”, ad affermarlo è il segretario provinciale Barletta-Andria-Trani della Lega Giovanni Riviello – a margine del direttivo provinciale della Bat tenutosi ad Andria lo scorso sabato 18 gennaio:

“Le elezioni comunali che si svolgeranno ad Andria ed a Trani avranno il marchio della Lega che vuol dire autorevolezza, capacità amministrativa e rinnovamento. In un quadro che auspichiamo possa essere d’unità all’interno delle varie componenti del centro-destra, è chiaro che non ci può essere spazio né per candidature a sindaco autoreferenziali né da parte di chi pretende oggi di fare il padrone di casa dopo averle dato fuoco. Come Lega guideremo nelle prossime settimane un percorso virtuoso che, all’insegna del rispetto dell’autonomia dei territori, porterà il nostro partito – e confidiamo tutto il centro-destra unito – a trovare le personalità più idonee e rappresentative per dare ai cittadini risposte coerenti volte a scrivere il futuro delle città di Andria e Trani con passione, amore e dedizione”. Il segretario BAT della Lega aggiunge inoltre:

“Inoltre stiamo monitorando con estrema attenzione la situazione paradossale creatasi a Bisceglie, per cui abbiamo predisposto un’interrogazione parlamentare, oltre all’annunciato rimpasto amministrativo a San Ferdinando, entrambe realtà in cui siamo presenti e dove saremo protagonisti di un nuovo modo di fare politica, proponendo la politica del fare”, conclude Riviello.