Emergenza neve a Castel del Monte: in un VIDEO il reportage dei volontari federiciani

“Nel Pomeriggio la Ronda della Protezione Civile Federiciana Verde Onlus è intervenuta per aiutare degli automobilisti sulla SS 170 direzione A, alcuni di questi oserei dire un un po incoscienti. Alcuni di questi sono stati sfortunati perchè alcune catene poste alle ruote motrici si sono rotte le maglie e quindi sono rimasti in panne e quindi alla mercé della strada ghiacciata.  Diversi sono stati gli interventi dei Volontari Federiciani Verde Onlus” – ha reso noto il prof. Francesco Martiradonna nella giornata del 7 gennaio 2017. Già il giorno precedente diversi interventi hanno visto i volontari protagonisti sulla Murgia andriese. Il VIDEO: 

 

“‘La ronda del secondo turno dalle ore 15 alle 20, composta dallo scrivente e i volontari Andrea, Michele e Riccardo. Come da accordo con il comando della Polizia Municipale e il Comandante Dirigente Capitano Nicola Altamura della Polizia Provinciale e Protezione Civile quello di monitorare il territorio per la sicurezza sul territorio” -scriveva lo scorso 6 gennaio il prof. Francesco Martiradonna, responsabile delle Guardie Federiciane.

Alle ore 16,00 lo scrivente telefona al Dirigente Comandante succitato della Polizia Provinciale ed gli comunica che la ex SS 170 ora SP 234 bis versa in condizione di insicurezza per la gente che si reca a visitare il Maniero Federiciano, questi non riescono a deambulare in modo sicuro. Il comandante ha disposto che nel caso riuscite ad incontrare l’addetto allo sbancamento della neve di portarlo su e di operare”.

“La ronda per diversi tratti era in compagnia sulla strada con le pattuglie di PS e Carabinieri.
Quando la ronda ha individuato l’operatore che operava all’altezza del bivio del ristorante PINO GRANDE. Ha invitato, appena concluso il giro, di recarsi sulla strada del Castel del Monte per l’appunto la SP 234 BIS”.

“Erano quasi le ore 17 quando la ronda è arrivata sulla strada che porta al Maniero, questa era occupata dalle macchine parcheggiate e quindi hanno dovuto insieme agli agenti della P.M. di liberarla per poter far operare lo spazzaneve”.
“Molte sono state le difficoltà per liberare la strada e alle ore 18,30 sono riusciti a liberarla e quindi permettere lo spazzaneve di operare e rendere la strada sicura”.
“Oggi ho letto un articolo che dice che altri hanno effettuato un lavoro estenuante, in tutta verità vi dico che sopra oltre all’ordine pubblico della P.M. e i Volontari in accordo con il Comandate della Polizia Provinciale, Nicola Altamura, quindi presente tramite le nostre persone non c’era nessun’altro. Alle ore 19,30 siamo risusciti a riportare la strada SP 234 BIS nella normalità”.