Ennesima potente scossa di terremoto nell’Adriatico, superato il centinaio in pochi giorni

L’eccezionale ondata di terremoti sottomarini continua a manifestarsi nel fondale del mar Adriatico, dove, anche nella giornata del 30 marzo 2021, risultano molteplici le scosse sismiche registrate non molto lontano dal Gargano:

Come riporta la sezione dedicata al monitoraggio del terremoti dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, infatti, tra le varie scosse – che, in media non hanno superato il magnitudo 3.2 – ne è stata segnalata una più potente, di magnitudo 4.1. Secondo quanto dichiarato dagli esperti nei giorni scorsi, il fenomeno sarebbe da attribuire allo scontro tra le due placche, fenomeno che coinvolge le Dinaridi, catene montuose tra le protagoniste degli ultimi terremoti avvenuti in Albania. Il rischio tsunami, per ora, sarebbe scongiurato: il maremoto – già verificatosi in tempi antichi anche sulle coste pugliesi – può avvenire soltanto nel caso in cui il terremoto risultare più potente di magnitudo 6.0. Il continuo manifestarsi degli episodi sismici degli ultimi giorni, però, deve necessariamente mettere in guardia le istituzioni locali. Questo, tenendo conto anche dell’avvistamento di un anomalo innalzamento delle onde, ripreso nei giorni scorsi da un elicottero nella zona del Gargano. Dallo scorso 27 marzo, il numero dei terremoti avvenuti nella stessa zona dell’Adriatico ha oramai superato il centinaio. A tal proposito, riportiamo qui sotto il link ad un video diffuso nei giorni scorsi:

 

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.