Episodi di violenza e degrado nel Centro storico di Andria, Montaruli: “importante denunciare”

Lo slittamento dell’orario del coprifuoco alle 23 sembra aver già prodotto danni e soprattutto preoccupazioni nei cittadini andriesi ma anche di quei pochissimi visitatori che si avventurano nello straordinario centro storico della città federiciana. Video che girano sui social ma anche testimonianze di residenti e frequentatori del centro antico parlano chiaro ed ancora una volta, con coraggio e determinazione, intervengono gli attivisti sociali di “Io Ci Sono!”, l’associazione di volontariato molto impegnata nel sociale. Il Presidente Savino Montaruli, come al solito, non le manda a dire e dichiara:

“Se già la proroga di un’ora del coprifuoco scatena tutto questo clima di terrore nel centro storico della città di Andria non oso immaginare cosa possa accadere di qui a qualche settimana, con le temperature altissime in arrivo. Raccogliamo, ancora una volta, testimonianze ma anche il grido di dolore di chi continua a fare riferimento alla nostra associazione per denunciare ciò che, in fondo, tutti vedono. Le Istituzioni, a tutti i livelli, prendano coscienza di ciò che già sta continuando ad accadere e che di ancor più grave potrebbe succedere per farsi sentire e vedere, oltre le cerimonie, oltre le proclamazioni” – ha concluso Montaruli di “Io Ci Sono!”

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.