“Ferita di Parola”: online il film girato tra Andria e Bari, ecco il link

Dopo il sold out per molteplici proiezioni in alcune sale cinematografiche e contenitori culturali, il film “Ferita di Parola” sbarca online. Il lungometraggio scritto ed interpretato da alcuni studenti dei licei “Troya” e “Nuzzi” di Andria (Classico e Scientifico) e diretto dal regista Riccardo Cannone è da alcuni giorni online sul canale YouTube del regista.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Un film girato prevalentemente ad Andria e per una breve parte anche nel capoluogo pugliese che ha cercato di far riflettere. Non è infatti un film di intrattenimento ma un film quasi documentario, perché narra una storia che può accadere nella realtà. All’interno della storia, altre storie che a loro volta parlano di adolescenza, di violenza di genere, della difficoltà nel capirsi, della diversità. Argomenti delicati ma necessari per istruire i cittadini e soprattutto gli adulti del domani in un periodo dove purtroppo la libertà individuale e il rispetto della diversità viene messo troppo spesso in discussione da spiacevoli eventi storici e fatti di cronaca. Su queste tematiche si basa Ferita di Parola.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il risultato è stato un lungometraggio di circa 1,30 minuti: un vero e proprio film, della stessa durata di un prodotto d’oltreoceano, ma ovviamente caratterizzato da scelte stilistiche e location “a Km0” che hanno consentito al team di dimostrare la fattibilità di un progetto ambizioso quanto appagante perché differente ed originale, a dir poco estraneo ai canoni dei film commerciali cui siamo tutti fin troppo abituati. Lo dimostra anche la grande partecipazione, registrata costantemente in occasione delle proiezioni avvenute negli scorsi mesi. La “prima” era stata proiettata presso il Cinema Multisala Roma, come anche le altre proiezioni a seguire e un’ulteriore giornata, tutte caratterizzate da un quasi inaspettato “sold out“. Il film è stato poi trasmesso anche negli istituti coinvolti per la sua realizzazione ed infine all’Officina San Domenico, dove ancora una volta i posti a sedere sono terminati in poco tempo.

Non a caso i promotori del film hanno anche creato una Pagina Facebook (ed un account Instagram) dedicato alle iniziative collegate al lungometraggio. Soddisfazione per i produttori del lungometraggio ma anche per i giovanissimi protagonisti provenienti dai licei “Nuzzi” e “Carlo Troya” di Andria, che hanno anche curato la sceneggiatura. Il film continua ancora oggi ad essere al centro di interessanti dibattiti e non è escluso che nei prossimi mesi possa essere oggetto di ulteriori proiezioni ed incontri. Nel frattempo, come precisato all’inizio dell’articolo, il film è stato diffuso online. Non ci resta che augurarvi una buona visione:

- Prosegue dopo la pubblicità -