Ferito a colpi di pistola un agricoltore, fermato un pasticciere di Barletta

Giuseppe Bollino, contadino di 69 anni di Barletta, è stato colpito ieri mattina con tre colpi di pistola alle spalle, mentre era al lavoro nelle campagne  di Trinitapoli. Responsabile dell’attentato è stato Angelo Dargenio, un pasticciere barlettano,  arrestato dalla Polizia del Commissariato di Barletta.

Dargenio è stato trovato nella sua pasticceria, che si trova sotto l’abitazione di Giuseppe Bollino. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, nella giornata di ieri Dargenio è andato nella campagna dove lavorava Bollino e gli ha sparato con una pistola dopo una violenta discussione. E’ stato lo stesso Bollino a indicare agli investigatori il nome di Dargenio prima di perdere conoscenza. L’uomo ora è ricoverato al Policlinico di Bari ma non è in pericolo di vita. Il Dargenio, invece, è in carcere a Trani in attesa di essere interrogato dai magistrati.