Festa del Santissimo Salvatore ad Andria: il programma di oggi – video

La Comunità dei Padri Dehoniani, ha organizzato una serie di celebrazioni per onorare la festa dedicata al Santissimo Salvatore presso il santuario omonimo dedicato al “Cristo legato alla colonna” di Andria. Il programma, già cominciato nella giornata di sabato 28 luglio a domenica 5 agosto ore 17,00 ha visto l’Adorazione silenziosa ore 18,00: S. Messa, S. Rosario, Novena, animata dalle Parrocchie (teletrasmessa) ore 19,30: S. Messa e Novena, animata dalle Parrocchie ore 21,00: Adorazione eucaristica e novena. NB: Durante il triduo 3-5 agosto S. Messa anche alle ore 06,00. 

Domenica 5 agosto dalle ore 11,00 / 18,00 / 20,45: SS. Messe ore 19,30 si è invece svolta la Messa solenne e Benedizione nuovi Cavalieri della Luce ore 21,30: Adorazione Eucaristica e Novena. Il programma di oggi lunedì 6 agosto 2018 – Festa del SS. Salvatore ore 04,00-12,00 prevede:

S. Messa ogni ora ore 09,00: Solenne Celebrazione. Presiede Mons. Agostino Superbo ore 12,00: S. Messa per i Consacrati. Presiede Don Gianni Massaro ore 16,00: S. Messa Solenne ore 17,00: Processione con il seguente itinerario: via SS. Salvatore, Pietro Nenni, Pietro I° Normanno, Medaglia d’oro avv. G. Ceci, Brunforte, Piazza S. M. Vetere, Porta la Barra (sosta), via Orsini, Piazza R. Settimo, via Jannuzzi, Piazza Imbriani, via Porta Castello, Piazza Catuma (sosta), via Bovio, Piazza Umberto I°, via Attimonelli, Pendio S. Lorenzo, Porta Nuova, Via Manthonè, Annunziata, Lotti, Ferdinando d’Aragona, Bertrando del Balzo, Sr. Di Schiena, Accetta, SS. Salvatore, Santuario. ore 20,30: Concelebrazione solenne. Presiede Mons. Luigi Mansi, concelebrano i Sacerdoti del Santuario ore 21,30: Momenti di festa Giornata di preghiera per gli ammalati. 

“Il Signore chiede tutto, offre la vera vita, la felicità. Egli ci vuole santi” (Papa Francesco). La comunità tiene inoltre a precisare che nessuno è stato autorizzato a raccogliere offerte. La propria oblazione potrà essere versata in Santuario. Linkiamo qui sotto un video diffuso dall’emittente televisiva Tele Dehon: