Finisce l’Era Giorgino ad Andria: cade l’amministrazione, “dimissioni inevitabili”

Dimissioni inevitabili a causa dei 14 voti favorevoli e dei 18 contrari (più un astenuto) a seguito della votazione della delibera sul bilancio svoltosi nella notte tra ieri ed oggi. Termina così l’era Giorgino, durata quasi precisamente 9 anni (se si pensa che la prima amministrazione guidata dal Sindaco era cominciata il 1° aprile 2010). A far cadere l’amministrazione cittadina, parte della maggioranza politica di centrodestra. Lunghi e appassionati i discorsi di svariati esponenti sia dai banchi dell'(ex) maggioranza politica che dall’opposizione. Oramai, la situazione sembra incancrenita e il Sindaco sarà costretto ad annunciare le proprie dimissioni.

Come previsto per regolamento, nei prossimi giorni, con le conseguenti dimissioni del primo cittadino, dovrà subentrare un Commissario Prefettizio che dovrà proseguire i lavori sino alle prossime elezioni comunali, in programma fra circa un anno. Le voci circa una potenziale candidatura alle europee con la Lega per la famiglia Giorgino sarebbero state smentite dalla stessa. Sarà certamente un compito molto difficile – quello del Commissario Prefettizio – vista la situazione dell’ente comunale, entrano in un clima di pre-dissesto finanziario. Staremo a vedere. Il video del Consiglio Comunale: