Forza Andria: “vittoria M5S a Canosa deve far riflettere su spirito partecipativo nel centrodestra cittadino”

I risultati della tornata elettorale appena conclusasi ci pongono di fronte ad una attenta analisi del voto, con riflessi inevitabili anche su quello che sarà il futuro del centrodestra andriese” – osserva Salvatore Figliolia, Presidente dell’Associazione “Forza Andria“.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Nella BAT,” – prosegue Figliolia – “nella fattispecie a Canosa di Puglia, la sorprendente affermazione del Movimento 5Stelle deve essere il monito al ritrovare quello spirito partecipativo che ha contraddistinto la prima affermazione della coalizione Giorgino nel 2010.

- Prosegue dopo la pubblicità -

A Canosa muore quel modo di fare politica personalistica, ancorata agli schemi del passato, con contenitori partitici svuotati ad arte per rincorrere i migliori posizionamenti ad personam. Nella nostra città occorre una seria riflessione su quanto messo in atto dalla attuale amministrazione Giorgino, a tratti più impegnata sul fronte poltrone che sul bene della città. I cittadini sono stanchi delle solite manovre di palazzo, e la dimostrazione ci viene data dai recenti risultati elettorali. Il tempo delle corse al potere è finito, il futuro ci chiede una svolta, che tenga al centro le persone. Andria merita un futuro degno di nota, Andria non merita di essere usata per fini personalistici e lotte al vertice, Andria merita di più.

“Alle forze di centro destra cittadine,” – conclude Figliolia – “alle Associazioni, alle persone di buona volontà che si rivedono nei valori moderati cristiani e liberali, il futuro è adesso. Non abbiamo tempo da perdere se vogliamo tenere alte le sorti di questa meravigliosa città, si vince uniti, si vince con i leader, non con i capi…”

- Prosegue dopo la pubblicità -