Furti d’auto: trovati in aperta campagna dalla Polizia di Andria casse piene di strumenti utili ai malfattori

Ieri sera 23 marzo, gli uomini della Polizia di Stato del Commissariato di Andria sono intervenuti nella zona rurale della città dove già altre forze erano impegnate nell’inseguimento di un’auto appena rubata, dal territorio della città di Corato.

Gli Agenti, dando prova di una profonda conoscenza delle zone agresti di questo centro, hanno perlustrato, dapprima in auto e successivamente a piedi, le aree maggiormente utilizzate dai ladri d’auto.
La battuta si è rilevava proficua in quanto, in aperta campagna, gli agenti sono riusciti ad individuare il covo dei malfattori, dove avevano appena nascosto gli strumenti necessari a mettere a segno i furti d’auto. Infatti, sotterrate in alcuni punti degli uliveti circostanti, sono state rinvenute delle casse contenenti svariati strumenti di effrazione e altri arnesi necessari a mettere a segno le effrazioni. Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro, privando così i malfattori delle necessarie attrezzature per la realizzazione di ulteriori furti. (Fonte: Commissariato di Pubblica Sicurezza di Andria)