Furto aggravato e detenzione di armi, due andriesi agli arresti domiciliari

 

controlli-polizia-di-statoNella giornata di ieri, nel corso dell’attività di controllo straordinario del territorio, condotta con l’ausilio di personale dell’Ufficio Misure di Prevenzione, venivano controllati numerosi soggetti con pregiudizi di Polizia, molti dei quali sottoposti a misure restrittive della libertà personale.  Nell’ambito dell’attività, gli uomini del commissariato di Andria davano esecuzione a due ordini di espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare, emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani, nei confronti di M.F., ventinove anni, e di S.E., quarantasei anni, entrambi andriesi.

M.F., resosi responsabile del reato di furto aggravato in concorso, deve espiare la pena residua di mesi 10, mentre a carico di S.E., responsabile di detenzione illegale di armi comuni da sparo e di ricettazione, risulta un residuo di pena da espiare di anni 1 mesi 10 e giorni 25.