Gabriella D’Avanzo: “un atto violento, non è un atto d’amore”

“Sono sempre più frequenti le notizie riguardanti storie di donne vittime di violenza. Un atto violento, non è un atto d’amore, non è un’azione che necessita comprensione. La violenza non è frutto dell’amore ma del desiderio di possesso che si traduce in continue minacce, fisiche, verbali e psicologiche. Sono numerosissime le violenze subite ma poche quelle segnalate perché, in molti casi, quando si denuncia ci si sente ancora più a rischio” – dichiara dott.ssa Gabriella D’Avanzo (Dipartimento Diritti Umani e Libertà Civili Forza Italia Bat).

“Un NO secco e urlato alla violenza sulle donne, oggi e tutti i giorni, dovremmo gridarlo a gran voce tutti. C’è sempre una via d’uscita . Chiedere aiuto e’ un atto di coraggio per rompere il silenzio e non sentirsi più sole e abbandonate! La denuncia delle violenze è già una piccola vittoria. Rassegnarsi ad una vita soffocata dal terrore e dalla paura è un modo per non permettere più all’uomo di gridare sempre più forte “ Sarai mia per sempre “( Cit. Cinzia Tani )” – D’Avanzo.