Gestione neve in Puglia, Emiliano soddisfatto. Il M5S replica: “lo dica ai pugliesi, renderanno conto in Consiglio”

Emiliano si dice “tutto sommato soddisfatto di come il dispositivo abbia funzionato”, lo vada a dire a tutti i pugliesi. In questi giorni la Puglia ha dovuto e dovrà fare i conti con aerei e treni bloccati, strade bloccate, negozi fermi, scuole chiuse, medici e ammalati impossibilitati a spostarsi, tutto ciò per una allerta meteo annunciata da settimane che ha completamente immobilizzato la Puglia” così gli otto consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle intervengono in seguito ai pesanti disagi che la neve sta causando su tutto il territorio regionale. I cinquestelle chiedono ad Emiliano e alla sua giunta di relazionare in Consiglio regionale.

“Una situazione inaccettabile – dichiarano i pentastellati – di cui Emiliano e la sua giunta dovranno renderci conto in Consiglio regionale. Che fine hanno fatto le rassicurazioni di qualche giorno fa dell’assessore alla protezione Civile Antonio Nunziante? Assessore tra l’altro di cui non si ha alcuna traccia in queste dure ore”.

Il riferimento dei cinquestelle è alla nota diffusa dall’assessore Nunziante nella quale dichiarava che “il sistema della Protezione civile regionale è pronto ad affrontare la situazione” e che “Anche i Comuni sono stati avvisati della possibilità dell’arrivo di neve e per questo mi sento di tranquillizzare i cittadini perché finora stiamo tutti lavorando per affrontare e risolvere i problemi che dovessero presentarsi.”

Possibile che il presidente Emilianoproseguono – che nei giorni scorsi avrebbe dovuto coordinarsi con il Governo centrale e coordinare i suoi assessorati per preparare la Puglia ad affrontare una allerta annunciata, non abbia trovato altro modo che buttarla sul “volemose bene” per guadagnarsi qualche titolo di giornale, pubblicando il suo numero su Facebook. Tra l’altro rispondendo malamente dal calduccio di casa sua con dei “Lei è una… non glielo dico” o “Stia a casa e non dia fastidio”, a quei pochi cittadini che si sono permessi di chiedergli spiegazioni in seguito agli enormi disagi costretti a subire. Ma è questo il compito di un presidente di Regione? E’ per questo che i cittadini pugliesi lo pagano profumatamente ogni mese? Non dovrebbe piuttosto programmare la politica regionale per arrivare preparati ad affrontare situazioni come questa? Anche di questo chiederemo conto in Consiglio. A tutti gli operatori e volontari che in queste ore stanno sfidando il freddo per aiutare i pugliesi – concludono i cinquestellesentiamo di mandare il nostro più sentito ringraziamento e augurio di buon lavoro.