Giorgino: “D’Ambrosio non fa che attaccarmi ma ha un’indennità quattro volte la mia. Io almeno l’auto la pago a mie spese”

nicola-giorgino“Vedo che taluni continuano a soffrire di Giorginite acuta. Dove va Giorgino, cosa fa Giorgino, cosa dice Giorgino, da che parte sta Giorgino? Un’attenzione morbosa nei confronti della mia persona che denota in che stato di frustrazione perenne vivono coloro che sono stati battuti da me e dalla coalizione che guido con orgoglio per ben due volte consecutive. Sconfitti in modo netto ed inequivocabile, fra l’altro al primo turno. Una gara quotidiana a chi le spara più grosse, i grillini in questo sono maestri” – lo dichiara con un post su Facebook il Sindaco di Andria, Nicola Giorgino, in merito alle ultime polemiche circolate sul web.

Il primo cittadino andriese è stato duramente criticato da alcuni esponenti politici di schieramenti opposti per la sua partecipazione all’evento contro la Riforma Costituzionale organizzato a Firenze da Matteo Salvini. Evento al quale hanno partecipato anche altri esponenti di Forza Italia e dove erano stati ribaditi alcuni concetti spesso snobbati da altri schieramenti, come l’autonomia delle comunità locali, la messa in discussione dell’euro e persino della stessa Unione Europea. Giorgino, assicura nel post su Facebook, ha raggiunto Firenze con l’auto utilizzando risorse di tasca propria mentre viene criticato da chi invece avrebbe “una indennità per 4 o 5 volte superiore a quella di un sindaco”.

Occorre anche ricordare che il primo cittadino andriese, da poco eletto nuovo Presidente della Provincia BAT, ha anche rinunciato completamente al suo stipendio previsto dall’ente provinciale.

“Ho sorriso tanto” – prosegue Giorgino sui social – “nel leggere scenari surreali e ridicoli che mi riguardavano. Nell’ultimo caso mi si “accusa” persino di aver partecipato ad una manifestazione nazionale del centro-destra indetta dalla Lega alla vigilia della consultazione referendaria. L’ho fatto convintamente a favore del NO al referendum costituzionale del 4 dicembre e per cercare di trovare nuovi motivi che possano unire un’area politica, il centro-destra, che ritengo fortemente maggioritaria nel Paese. A Firenze sabato ero del resto in buona compagnia con centinaia di sindaci ed amministratori locali, governatori, parlamentari, molti dei quali di Forza Italia come me. Altre valutazioni sono solo stupidaggini da bar. Del resto, i sindaci sono tipi pragmatici, poco inclini alla dietrologia dei soliti soloni da social che non ci prendono quasi mai, che parlano non per dire ma per offendere e che risultano essere, alla prova dei fatti, presuntuosi e sopratutto perdenti.

Al mio concittadino on. D’Ambrosio, ad esempio, che ha sempre una parola buona su tutto e su tutti, che fa il moralista con gli altri ma mai con i suoi e con se stesso, ricordo che sono andato a Firenze con la mia auto ed ovviamente a mie spese. Sul palco davanti a migliaia di persone ero con la fascia tricolore perché un sindaco giura su quella Costituzione che il 4 dicembre rischia di essere peggiorata da scelte pasticciate e sbagliate, come lo stesso Movimento 5 Stelle ripete ogni giorno. D’Ambrosio gira l’Italia con la sua auto privata il cui cambio gomme, però, lo pagano i cittadini visto che, come da lui stesso ammesso, provvede a farsene rimborsare le relative spese dalla Camera dei Deputati. Caro D’Ambrosio hai una indennità per 4 o 5 volte superiore a quella di un sindaco e ti fai rimborsare dalla Camera dei Deputati, quindi dallo Stato e quindi dai cittadini, i soldi per un cambio gomme? Ma un pochino di vergogna non la provi?” – conclude il primo cittadino andriese.

Il post del Sindaco sui social:

Vedo che taluni continuano a soffrire di Giorginite acuta. Dove va Giorgino, cosa fa Giorgino, cosa dice Giorgino, da…

Pubblicato da Nicola Giorgino su Lunedì 14 novembre 2016