Giornata di Raccolta del Farmaco: da martedì 8 a lunedì 14 febbraio 2022, moltissime le farmacie aderenti all’iniziativa

Si va in una delle 5.000 farmacie che aderiscono in tutta Italia, e si donano uno o più medicinali da banco che saranno consegnati a 1.800 realtà assistenziali. La Raccolta dura una settimana per consentire di aiutare il maggior numero possibile di famiglie e persone indigenti. Nel 2021, 600.000 persone non hanno potuto acquistare medicinali per ragioni economiche. Il loro numero, rispetto al 2020, è cresciuto del 37% (+163.000 persone) a causa della crisi economica provocata dalla pandemia. Il Covid 19 non ferma neanche quest’anno la solidarietà che diventa, anzi, ancora più necessaria. Torna, quindi, la Giornata di raccolta del Farmaco. Nelle farmacie delle province di Bari e Barletta-Andria-Trani che espongono la locandina della #GRF20, sarà possibile, da domani, 8 a lunedì 14 febbraio, grazie alle indicazioni del farmacista e all’assistenza dei volontari, nel rispetto delle prescrizioni antiCovid, acquistare un farmaco da banco da donare ai più bisognosi.

I farmaci raccolti saranno distribuiti a 62 enti assistenziali del territorio che si prendono cura delle persone in difficoltà. La giornata clou sarà il 12 febbraio, con la presenza dei volontari nelle farmacie aderenti all’iniziativa, consultabile sul sito degli Ordini. Le cifre a consuntivo della Giornata di Raccolta del Farmaco dell’anno scorso, incoraggiano a proseguire sulla strada della solidarietà. Durante l’edizione del 2021, infatti, sono state raccolte 12.909 confezioni di farmaci (pari a un valore di 96.680,23 euro) che hanno aiutato 3.395 ospiti di 63 enti delle nostre province Bari e BAT. La Giornata di Raccolta del Farmaco durerà una settimana in tutta Italia. In 5.000 farmacie che aderiscono in tutta Italia (espongono la locandina dell’iniziativa e l’elenco è consultabile su www.bancofarmaceutico.org), sarà chiesto ai cittadini di donare uno o più medicinali da banco per i bisognosi. I farmaci raccolti (465.019 confezioni, pari a un valore di 3.640.286 €) saranno consegnati a 1.800 realtà assistenziali che si prendono cura delle persone indigenti, offrendo gratuitamente cure e medicine.

L’iniziativa rappresenta uno strumento di solidarietà concreta per contrastare il crescente disagio economico e sociale che colpisce in misura sempre maggiore i cittadini più fragili specialmente. L’emergenza pandemica non può fermare la solidarietà”, è il commento di Francesco Di Molfetta, delegato territoriale di Fondazione Banco Farmaceutico onlus; Luigi D’Ambrosio Lettieri, presidente dell’Ordine dei farmacisti di Bari e BAT, Francesco Fullone, presidente Federfarma Bari e Michele Pellegrini Calace, presidente Federfarma BAT. Insieme a Sergio Daniotti, presidente della Fondazione Banco Farmaceutico onlus, i dirigenti pugliesi invitano “chiunque possa permetterselo ad andare in farmacia, magari appositamente, per donare un medicinale a chi è in difficoltà”.

La GRF si volge con il patrocinio di AIFA e in collaborazione con Cdo Opere Sociali, Federfarma, Fofi, Federchimica Assosalute, Egualia – Industrie Farmaci Accessibili e BFResearch. La GRF è realizzata grazie all’importante contributo incondizionato di IBSA Farmaceutici e Teva Italia e al sostegno di EG Stada Group, DOC Generici, DHL Supply Chain, Bausch&Lomb, Unico – La Farmacia dei Farmacisti S.p.A. e Gruppo Comifar.
La Raccolta è supportata da Responsabilità Sociale Rai, Mediafriends, La7, Sky per il sociale, e Pubblicità Progresso. L’iniziativa è possibile grazie al sostegno di oltre 17.000 farmacisti (titolari e non) che oltre a ospitare la GRF la sostengono con erogazioni liberali. Anche quest’anno, sarà supportata da più di 14.000 volontari, nel rispetto delle norme a tutela della salute di tutti.

C’è un’emergenza che, con o senza Covid, si protrae da anni, ma con la pandemia si è aggravata: si tratta delle persone in condizione di povertà sanitaria. Nel 2021, erano 597.560, 163.387 in più rispetto alle 434.173 del 2020. Si è registrato, quindi, un incremento del 37,63% delle persone indigenti che hanno chiesto aiuto a 1.790 realtà assistenziali convenzionate con Banco Farmaceutico per farsi curare. Per dar loro sostegno, tali realtà hanno chiesto al Banco 980.562 confezioni di medicinali. Attraverso la GRF, è stato possibile coprire il 47,4% del loro fabbisogno. L’assessore alla Persona, Dora Conversano, condivide e promuove il più possibile questa importante iniziativa ancora più preziosa “considerando – commenta – il periodo che stiamo attraversando e che stanno attraversando da “protagoniste” tutte le farmacie. Questa iniziativa solidarietà non può che vederci impegnati nella sua promozione per tutta la sua durata”.

 

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.