Giornata Mondiale del Rifugiato, ad Andria una serie di eventi “La Teranga – L’Italia che accoglie”

Il 20 giugno prossimo si celebrerà in tutto il mondo la Giornata Mondiale del Rifugiato, chiesta dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla condizione di milioni di rifugiati e richiedenti asilo, costretti a fuggire dalle loro terre per fame, miseria, guerra e calamità naturali.

La Comunità “Migrantesliberi”, che gestisce il servizio SPRAR (Servizio Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) in capo al settore socio sanitario del Comune di Andria in collaborazione con l’Ufficio Migrantes della Diocesi di Andria, organizza, nell’intera giornata di Mercoledì 20 Giugno, diversi momenti di condivisione con l’intento di rafforzare l’incontro tra la comunità locale, i rifugiati ed i richiedenti asilo per proseguire la campagna #WithRefugees lanciata da UNHCR.

Gli eventi nella giornata di mercoledì 20 giugno 2018:

– ore 17:00: Open house presso “Casa S. Croce – Rosario Livatino”, bene confiscato alla criminalità e sede dello SPRAR, Andria via Lagnone S. Croce, quartiere S. Valentino. –  Saluti: Sac. Geremia Acri, Responsabile della Comunità “Migrantesliberi”  Avv. Francesca Magliano, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Andria. Presentazione alla cittadinanza del progetto territoriale “Come.Te”; Avv. Ottavia Matera, Dirigente Settore socio sanitario Comune di Andria  Sig.ra Alba Pistillo, Responsabile area migrazione e progetto SPRAR della Comunità “Migrantesliberi” –  ore 19:00: Celebrazione Eucaristica in ricordo di quanti sono morti in mare, quanti sono colpiti dall’odio, dall’indifferenza e dai pregiudizi, presso la Parrocchia San Riccardo in Andria; – ore 20:00: Spettacolo “L’Uomo Nero” presso l’auditorium della Parrocchia San Riccardo. Scritto da Sabino Liso – ore 21:00: Momento di convivialità, presso gli spazi aperti dell’Oratorio San Riccardo, degustazione di piatti della tradizione del Mondo e musiche dal Mondo.