“Giorno del Ricordo”, ad Andria venerdì 10 febbraio il programma degli eventi

Nell’ambito delle iniziative previste per la ricorrenza civile nazionale denominata “Giorno del Ricordo”, la Città di Andria, Assessorati alla Cultura e Pubblica Istruzione, l’Associazione Puntoit, il Comitato 10 Febbraio e l’ANVGD – Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, hanno organizzato una serie di attività culturali volte allo studio delle suddette vicende storiche, coinvolgendo la cittadinanza e soprattutto gli studenti.

Il Giorno del Ricordo è una solennità celebrata il 10 febbraio di ogni anno. Istituita con la legge 30 marzo 2004 n.92, essa vuole conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra, contestualizzate nell’ambito della più complessa vicenda del confine orientale.

Di seguito il programma delle iniziative:

Venerdì 10 febbraio –

ore 9,30 – Monumento ai Caduti
Deposizione e benedizione di una corona di alloro alla stele commemorativa dedicata ai Martiri delle Foibe e dell’Esodo giuliano – dalmata alla presenza delle Autorità civili e militari, dei rappresentanti delle associazioni e della Scuola Statale Secondaria di I° grado “P. N. Vaccina”. –

Ore 11,30 – I.T.I.S. “Sen. O. Jannuzzi”
Conferenza del Prof. Antonio Fares, storico ANVGD.

ore 18,30 – Biblioteca comunale “G. Ceci”
Convegno “Esuli. Dalle foibe ai campi profughi: la tragedia degli italiani di Istria, Fiume e Dalmazia”;
– Saluti Istitituzionali;
– Intervengono: Gianni Oliva (Storico e autore del libro), e Paolo Scagliarini (Istituto Storico don Policarpo Scagliarini – Villaggio Trieste di Bari);
– modera: Michele De Feudis (giornalista).

Sabato 11 febbraio
ore 11,00 presso Istituto Comprensivo “Verdi – Cafaro”
Concerto commemorativo del “Giorno del Ricordo” a cura della Orchestra Sinfonica Metropolitana di Bari, Accademia Musicale Federiciana e Istituto Comprensivo “Verdi – Cafaro”.

Al termine del concerto saranno presentate le attività di ricerca a cura delle classi dell’Istituto.

Ufficio Stampa Comune Andria