Gli studenti andriesi del liceo “Troya” vincono il concorso nazionale di filosofia

Due giorni fa a Bologna si è svolta stata la finale di “Romanae Disputationes”: la squadra ANDRIA, composta da studenti del liceo “C. Troya”, ha affrontato la squadra GIOIA, composta dagli studenti di un liceo di Brescia, e ha vinto. Lo ricorda il consigliere regionale Sabino Zinni che sui social scrive:

“Romanae Disputationes” è un prestigioso concorso nazionale di filosofia per studenti della scuola secondaria superiore. Funziona che squadre di studenti si affrontano in sfide filosofiche: l’organizzazione dà un argomento, poi sorteggia le squadre, e allora una dovrà sostenere quell’argomento e una sostenere il contrario. Una giuria di prof ascolta i ragazzi e assegna i punti ad ogni fase del dibattito. Per le semifinali i ragazzi di ANDRIA hanno affrontato il tema “in un discorso la forma non è più importante del contenuto“. Per le finali “non ci sono cose che la parola non può esprimere“. Si sono così aggiudicati il primo premio. Complimenti a loro e complimenti ai prof che li hanno preparati. Sono queste le notizie che fanno onore alla nostra città” – conclude Zinni. Il post: