“Grazie al Consiglio Comunale Andria dice no alla nuova discarica e all’utilizzo di quella esistente”

Approvato all’unanimità nell’ultima seduta del Consiglio Comunale l’OdG urgente sul divieto di utilizzare le volumetrie residue del sito ex Fratelli Acquaviva. A nome dell’intero Consiglio Comunale, il Presidente Marcello Fisfola ha espresso soddisfazione per l’unanime contrarietà manifestata dall’Assemblea cittadina all’ipotesi di una nuova discarica ad Andria.

“Abbiamo trovato in Consiglio – ha detto Marcello Fisfola – la piena unità di intenti su una questione di fondamentale importanza come l’ambiente. Aver evitato con senso di responsabilità ogni strumentalizzazione di parte, ha permesso di affrontare l’argomento con serenità giungendo a una significativa decisione condivisa di rilevante valore politico.”

“La Giunta Regionale – ha proseguito Fisfola – con una propria delibera aveva deciso di avviare le procedure per mettere in esercizio la discarica ex Fratelli Acquaviva, ma il Consiglio Comunale ha espresso la propria contrarietà a quella decisione. L’auspicio è che il nostro appello scongiuri l’apertura della discarica”. L’OdG sarà trasmesso al Presidente della Regione Puglia, all’Assessore regionale alla Qualità Ambientale, all’Agenzia territoriale della Regione Puglia per il servizio di gestione del ciclo dei rifiuti (AGER) e al Presidente della Provincia Barletta-Andria-Trani.