Il cavalcavia sulla Andria-Trani si farà! Trovati i fondi della Regione Puglia grazie all’impegno di Francesco Ventola e dell’ente provinciale

Dopo un costante e corale impegno nel corso degli anni, la Regione Puglia ha provveduto a stanziare 3 milioni e 900mila euro per realizzare il cavalcavia che unirà la s.p. 1 Trani-Andria e la s.p. 27 Barletta-Corato:

Un’opera fortemente voluta dalle amministrazioni provinciali succedutesi nel tempo e dai relativi Presidenti, a partire da Francesco Ventola sino ad arrivare a Pasquale De Toma.
Da ultimo, infatti, vi è stata la nota del già Presidente f.f. De Toma che, sulla spinta del gruppo “Insieme per la BAT” ,in data 09.09.2019 reiterava la richiesta di finanziamento dell’opera al Dirigente Responsabile della Sezione Lavori Pubblici della Regione Puglia:

“Tralasciamo la vana gloria di qualcuno che coglie ogni occasione per rivendicare ed avocare a se e/o ad altri tutto ciò che accade nell’intero emisfero. Incessante e fondamentale, nel corso degli anni, è stato il lavoro svolto dal Settore Lavori Pubblici della Provincia e dell’Ingegnere Mario Maggio, senza il quale non si sarebbe giunti a tale risultato. Un risultato giunto a pochi mesi dalle elezioni regionali 2020 che, comunque, ci vede soddisfatti atteso i grandi vantaggi che tale opera avrà per le Città interessate e per la Provincia tutta. Invero, tale opera, avrà un forte impatto positivo sulla nostra Provincia e sul suo tessuto economico. In quella zona, infatti, insistono numerosi insediamenti che si occupano di lavorazione della pietra e che potranno usufruire a breve di tale infrastruttura. Riteniamo che, nel prossimo futuro, ad opera realizzata, la zona diverrà maggiormente attrattiva per la realizzazione di ulteriori insediamenti produttivi.
Nonostante le mille difficoltà, un altro tassello è stato posto per lo sviluppo produttivo e per la viabilità della Provincia Barletta-Andria-Trani” – concludono dall’ente provinciale.