La Puglia esegue: obbligo chiusura di tutte le discoteche, mascherine anche all’aperto in caso di assembramenti. Emiliano: “serve provvedimento a sostegno imprese”

Chiusura di tutte le discoteche italiane – compresi locali alternativi ed occasionali che causano assembramenti – ed obbligo dell’uso di mascherine anche nei luoghi all’aperto ove siano presenti situazioni di affollamento. E’ in buona sostanza il contenuto di una nuova ordinanza governativa finalizzata al contenimento del virus Sars-CoV-2 (attribuito alla causa della sindrome da Covid-19):

“Sto firmando una nuova ordinanza che prevede:
1. Sospensione delle attività del ballo, all’aperto e al chiuso, che abbiano luogo in discoteche e in ogni altro spazio aperto al pubblico.
2. Obbligo di mascherina anche all’aperto dalle 18 alle 6 nei luoghi dove c’è rischio di assembramento.
I numeri del contagio in Italia, anche se tra i più bassi in Europa, sono in crescita.
Non possiamo vanificare i sacrifici fatti nei mesi passati. La nostra priorità deve essere riaprire le scuole a settembre in piena sicurezza” – rende noto sui social il Ministro della Salute Roberto Speranza.  Riportiamo qui sotto il contenuto del testo della nuova ordinanza (visionabile anche sul sito del Ministero della Salute al seguente link):

Il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano rispetta la decisione del Governo Conte pur sottolineando l’esigenza di sostenere le imprese costrette a congelare le proprie attività – “Il Governo d’intesa con le Regioni Italiane ha deciso di chiudere tutte le discoteche e i locali da ballo italiani e di vietare tutti gli assembramenti nelle strade, nelle piazze e nelle spiagge libere imponendo l’obbligo di mascherina anche nelle strade pubbliche negli orari di maggior afflusso. Nonostante l’assenza di contagi e cluster derivanti da discoteche pugliesi, la Regione Puglia aveva adottato nei giorni scorsi analogo provvedimento di obbligo di mascherina in discoteca e nei luoghi all’aperto dove si creano assembramenti e movida. La Regione Puglia ha richiesto oggi che al nuovo provvedimento di lockdown del settore – che è bene che voi sappiate provocherà danni economici rilevantissimi – segua da parte del Governo immediatamente un provvedimento a sostegno delle imprese, dei lavoratori e degli artisti del settoreha dichiarato il governatore pugliese sui social.

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di VideoAndria.com cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero Whatsapp è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).