Il Processo strage ferroviaria si terrà ad Andria presso l’oratorio per questioni tecniche

Una notizia senza precedenti che farà parlare di se e di acquisire quasi un gesto simbolico visto che per la prima volta il territorio in cui si svolgerà l’udienza combacierà con quello in cui – nel 2016 – avvenne la tragedia:

Come riferiscono alcune fonti giornalistiche telematiche, infatti, il prossimo 17 giugno 2020 il processo della strage ferroviaria del 12 luglio 2016 sulla tratta Andria- Corato (che causò la morte di 23 persone e il ferimento di 51 viaggiatori) si svolgerà ad Andria per questioni tecniche. Stando a quanto annunciato, infatti, per permettere il rispetto del distanziamento sociale, il presidente del Tribunale di Trani, Antonio de Luce, ha deciso che l’udienza si terrà ad Andria presso l’oratorio “Santa Annibale Maria di Francia” per l’indisponibilità dell’aula della Corte di Assise sia per la capienza, che per i lavori in corso di ristrutturazione, e anche per l’inidonea dell’aula bunker del carcere di Trani (dove verranno effettuati  lavori da settembre 2020 a febbraio 2021). Le altre udienze si terranno l’1, l’8 e il 22 luglio e si svolgeranno  sempre a porte chiuse assicurando comunque un collegamento esterno. 

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).