Il Tar boccia i ricorsi della Timac: legittime le ordinanze della provincia. Giorgino: “diritto alla preservazione della salute dei cittadini”

“Con il respingimento del ricorso dell’azienda Timac, volto ad annullare le ordinanze della Provincia Barletta-Andria-Trani in merito alla bonifica dello stabilimento in via Trani a Barletta, il TAR sancisce il buon operato dell’Ente sia negli aspetti tecnico-amministrativi degli atti promulgati che nella tutela della salute dei cittadini di Barletta e della Provincia. Rimarrà, in ogni caso, alta l’attenzione su tematiche vitali per un territorio come il nostro che sta dimostrando di voler essere protagonista in Puglia nello sviluppo di buone pratiche in materia ambientale e persino apripista nella raccolta differenziata” – lo dichiara il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani, Nicola Giorgino in merito ai ricorsi della Timac sulla bonifica.

All’epoca, l’ex Presidente della BAT Francesco Spina emanò due ordinanze con cui ordinava la bonifica dell’area.

Il VIDEO di un servizio televisivo (Fonte: Canale YouTube di Tele Sveva):

“L’attività d’impresa, sacrosanta e sancita dalla Costituzione, non può però andare ad intaccare l’altrettanto intangibile diritto alla preservazione della salute dei cittadini. Su questo la Provincia Barletta-Andria-Trani ha ben operato sin dal suo insediamento, con un lavoro scrupoloso ed attento con la fattiva collaborazione tra organi politici e parte tecnico-amministrativa” – conclude Giorgino.