Incendio in Contrada Lamagenzana: intervengono i volontari andriesi, studenti assistono all’operazione – FOTO

Il prof. Francesco Martiradonna, Presidente provinciale e responsabile territoriale delle associazioni di Protezione Civile consorziare “Ambiente e/è Vita Onlus” &-“Nat. Federiciana Verde Onlus” comunica che ieri sera, 12.09.17 alle ore 19:10, la ronda Naturalista Federiciana Verde Onlus mentre scendeva con i mezzi AIB, dalla SS 170 Direzione Andria, si avvistavano delle fiamme all’altezza della Contrada Lamagenzana. Martiradonna si accosta al bordo strada e ferma anche il ducato della succitata associazione per costatare se le fiamme, che illuminavano con un bagliore l’orizzonte, venivano scaturite da un falò di villa, oppure da un incendio. Si costata che era un incendio all’interno di un fondo che si trovava a pochi metri dal canale di Lamagenzana dove si trova un bosco di cedui e macchie varie.

Martiradonna ha quindi allertato i ragazzi dell’alternanza lavoro del Liceo Scientifico, che si trovavano con i volontari AIB, raccomandando loro di posizionarsi in posti sicuri e lontano dalle fiamme e di rimanere dove venivano lasciati, insieme a due volontari dell’associazione succitata: – Andrea Fortunato e Lorena Leuci. Mentre gli altri due volontari – Giuseppe Leonetti e Riki Santo -, venivano sull’incendio e con il prof. Martiradonna per sincerarsi dell’entità dell’incendio e poi intervenire e/o con i naspi del modulo che si trovavano sul Ducato e/o con il soffiatore e flabelli posti sul L200 Mitsubishi. Arrivati sul posto si costata che l’incendio si disponeva su due fronti e aveva già divorato parecchio incolto e un fronte si dirigeva sull’altro incolto con erbe alte e al suo interno si trovavano delle querce e vicino delle conifere che cingevano delle ville.

Il Modulo AIB interveniva, anche se le fiamme oramai erano basse, con i naspi. Mentre Martiradonna e l ‘altro volontario intervenivano solo con i flabelli e non con il soffiatore perché nelle vicinanze si trovava per l’appunto una vasta distesa di incolto con alberi. L’intervento è durato dalle ore 19:20 alle ore 19:40 e per fortuna la striscia incendiata era divisa dal una mulattiera larga e questo ha impedito che le fiamme l’attraversassero. “Se questo fosse avvenuto forse ieri sera avremmo fatto notte per spegnere una estensione molto vasta, invece di circa Ha 1” – ci fa sapere il prof. Martiradonna.

Dopo l’intervento, sono state trasmesse le coordinate del sito alla SOUP – LAT. 41° 6’ 1’’ N & LONG. 16° 16’ 41’’ E con l’estensione del posto. Dopo l’intervento la squadra di volontari è tornata ai propri mezzi dell’organizzazione con i ragazzi dell’alternanza lavoro della succitata scuola, mentre si tornava ad Andria molti di loro hanno esternato degli elogi all’associazione e volontari sull’operato che si è svolto e si svolgeva a favore dell’Ambiente e della Comunità.

altre foto dell’operazione:

un altro scatto fotografico:

giovani studenti a Lama Genzana: