Incendio in Contrada San Marzano ad Andria, intervento dei volontari delle Guardie Federiciane

Nel pomeriggio di ieri 06 giugno alle 17:45, i volontari del Nucleo delle G.P.G.V. Zoofila, Ittica, Ambientale, Venatoria, Ecologica, dell’Associazioni consorziate con “Ambiente e/è Vita Onlus”, hanno avvistato dal pianale del Castello del Monte una coltre di fumo che proveniva dalla Contrada San. Marzano.

Il Presidente del Nucleo, Francesco Martiradonna,  avverte immediatamente la Soup e nel frattempo inizia ad attuare le prime operazioni di antincendio insieme ai componenti della ronda: Lorena Leuci, Andrea Fortunato, Riki Santo e Nicola Liddo.

“Due unità sono intervenute con flabello e soffiatore, le altre due unità sono intervenute con i bassi del modulo AIB che si trova sul PIK UP L 200 Targato CC595YH. L’altro volontario ha fermato i tempi dell’intervento fotografando l’intervento” dichiara il presidente Martiradonna “l’intervento è stato coordinato da due squadre, perché nelle vicinanze dell’incendio si trova un tendone di uva da tavola coperto da teloni retinati di PVC elemento altamente infiammabile. Dove si è sviluppato l’incendio qualcuno stava sviluppando delle bonifiche al terreno; in contemporanea sono stati abbattuti degli alberi e presumibilmente gli stessi prima di andare via, hanno messo fuoco a dei copertoni coprendoli con gli alberi abbattuti che si sono in parte incendiati”- ha concluso Martiradonna.

Spento l’incendio, la ronda effettua la bonifica e successivamente chiama la SOUP per comunicare l’estensione dell’area interessata dal fuoco che è stata di Ha 1 circa e le coordinate Lat. 41°7’47,4” N Long. 16°18’11,3”E – 22° NE da Andria & Altitudine 320 metri dal Livello del Mare. Alle ore 19,00 termina l’intervento da parte dei volontari del
Nucleo delle G.P.G.V. Zoofila, Ittica, Ambientale, Venatoria, Ecologica, dell’Associazioni consorziate con “Ambiente e/è Vita Onlus”.