Incontro ad Andria con Suor Veronica Donatello, uno dei 40 eroi italiani premiata per l’impegno nell’integrazione e nella solidarietà

suorveronicadonatelli_8170E’ tutto pronto per l’incontro di formazione per i catechisti, sul tema: “Gli atteggiamenti della comunità cristiana per una catechesi inclusiva”, che si terrà questa sera (16 novembre) alle ore 19.00, presso l’Opera Diocesana “Giovanni Paolo II” in via Bottego, 36.
Interverrà Suor Veronica Donatello, Responsabile Nazionale della Catechesi delle persone disabili, che il Presidente della Repubblica ha insignito sabato scorso del titolo di Cavaliere per “il suo contributo nella piena inclusione delle persone con disabilità”. Sono state 40 le persone esemplari alle quali Mattarella, motu proprio, ha conferito onorificenze al merito della Repubblica per essersi distinte per le attività in favore dell’inclusione sociale o per il contrasto alla violenza.

Per Suor Veronica l’inclusione rappresenta un’esperienza di vita: figlia e sorella di persone disabili ha imparato in casa ad accogliere chiunque con il sorriso solare. “Ammetto che la scelta di Mattarella un pò mi ha sorpreso – ha dichiarato la religiosa – ma poi ho capito che essa rappresentava un importante riconoscimento, non di questa piccola suora bensì della dignità di migliaia di persone che la Chiesa riporta ogni giorno al tavolo della società italiana”. Mattarella aveva già incontrato Suor Veronica insieme ad una ragazza disabile in occasione del Giubileo e dopo aver ascoltato soprattutto Lavinia, rivolgendosi alla suora alcantarina disse: “ma voi fate cose meravigliose”. Questa nomina in realtà riconosce tutto quello che la Chiesa in uscita fa di bello per la società italiana – ha spiegato Suor Veronica – anche se l’onore del cavalierato spetterebbe alle migliaia di uomini e donne che nelle nostre parrocchie lavorano con i disabili per restituire loro dignità e realizzare l’inclusione di cui si parla nella motivazione dell’onorificenza”.
L’incontro di stasera, promosso dall’Ufficio Catechistico Diocesano, sarà introdotto dal Vescovo Mons. Luigi Mansi.