Individuato l’ennesimo rogo di rifiuti, l’Andria che non vogliamo – video

Una nuova video-segnalazione diffusa sui social dalla Pagina Facebook “L’Andria che non vogliamo con Sabino Matera e Zii Pepp” documenta la presenza di rifiuti abbandonati e bruciati:

i resti di quello che sembra un vero e proprio rogo illegale di rifiuti sono stati individuati da Sabino Matera e dal suo amico nei pressi della zona di Madonna di Guadalupe, ad Andria. Le immagini hanno causato profonda indignazione per i cittadini presenti sui social, anche se vien spontaneo chiederci come mai, questi fenomeni proseguano indisturbati nonostante la maggior parte della cittadinanza poi manifesti contrarietà a questa “usanza”. Sarebbe dunque opportuno contrastare efficacemente queste situazioni segnalando i trasgressori e facendo costante informazione e formazione sui rischi e sulle conseguenze della diossina emessa nell’aria (oltre che dei rifiuti abbandonati per le campagne, spesso nelle zone coltivate). Il video diffuso dalla rubrica Facebook curata da Matera:

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).