Inquinamento cancerogeno: finalmente ad Andria un incontro tra cittadini e Comune. Ecco di cosa hanno discusso

“Il commissario prefettizio dott. Tufariello, preso atto delle istanze del Forum Ambiente Salute Andria “Ricorda Rispetta” impegnati da anni nella individuazione e contrasto ai fattori di rischio di inquinamento dell’ambiente e di conseguenza di grave pregiudizio sullo stato di salute della popolazione, ha accolto la richiesta di incontro con i rappresentanti del Forum Ambiente e Salute / Ricorda Rispetta” – a ricordarlo sono gli stessi membri del forum:

Il tavolo scientifico circa la redazione del Profilo di Salute della Città è stato aggiornato a nuova data in attesa di integrazioni di dati necessari. Il Forum ha recepito la disponibilità dei rappresentanti istituzionali, rappresentanti anche dalla dirigente del settore Ambiente e Mobilità ing. Santola Quacquarelli e il funzionario comunale dott. Antonio Berardino, a valutare:

  1. la possibile sospensione della circolazione dei veicoli  euro 0, euro 1, euro 2 e euro 3;
  2. lo spostamento dei pullman previo interessamento dei rappresentanti delle aziende di trasporto, in particolare la Ferrotranviaria Bari Nord; 
  3. l’installazione di ulteriori centraline di rilevamento degli inquinanti aerodispersi;
  4. l’istituzione delle giornate ecologiche, ampliando l’area di limitazione della circolazione degli auto e motoveicoli;
  5. la possibilità che la Polizia Locale accetti il dono di un drone e relativo costo per la formazione del personale addetto al suo utilizzo; inoltre sono state ritenute giustificate ed opportune le richieste del Forum circa i seguenti punti.
  1. La necessità di avere un’attestazione ufficiale circa  gli 11 sforamenti registrati dalla centralina di via Vaccina nel mese di gennaio 2020;
  2. La conferma delle analisi chimico-tossicologiche delle acque attinte dai pozzi artesiani a valle di quello individuato e tombato in via vecchia Barletta e a valle della  discarica ex Daneco con evidenza pubblica dei dati riscontrati;  
  3. La necessità di ottemperare in maniera costante e puntuale alla ordinanza che vieta l’esposizione delle derrate alimentari ai gas di scarico; Il Commissario e i dirigenti hanno  informato i presenti circa l’aggiudicazione di alcuni bandi ed altri provvedimenti tra i quali:
  1. Il progetto PUMS (Piano Urbanistico Mobilità Sostenibile); 
  2. Aggiornamento del PUT (Piano Urbanistico del Traffico); 
  3. L’implementazione delle foto trappole da sistemarsi in territorio extra-urbano;
  4. la candidatura al finanziamento GAL che comporterebbe una ulteriore attenzione alla sicurezza e tutela ambientale. Ci riteniamo soddisfatti del lavoro svolto e guardiamo con ottimismo al futuro. Resta invariata la nostra convinzione: il primo cambiamento deve partire da noi stessi, dai cittadini”.  

Ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, immagini per la pubblicazione, mentre, per seguire tutte le news in tempo reale, vi consigliamo di cliccare “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/VideoAndriaWebtv oppure iscriversi a, gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui o in alternativa scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).