La contro-conferenza di Nino Marmo: “Giorgino? Un giovincello abbastanza viziato, è il passato” – video

“Le ragioni del nostro NO all’ultimo bilancio di previsione del Comune di Andria” – il consigliere comunale e regionale Nino Marmo (Forza Italia) ha organizzato una conferenza stampa per fare il punto della situazione dopo la sfiducia espressa dal partito nei confronti del Sindaco di Andria Nicola Giorgino, costretto ora alle dimissioni.

Alla conferenza stampa – alla quale hanno preso parte anche i consiglieri comunali azzurri Antonio Nespoli, Marcello Fisfola e i rappresentanti del gruppo di centrodestra Andria Nuova – Marco ricorda “non c’erano soldi per i dipendenti comunali e … il Sindaco mi rassicurò”. Il riferimento è al sostegno del Piano di Riequilibrio Pluriennale. Poi “Dal 26 maggio 2018 con il Sindaco non abbiamo più parlato e lui non ha voluto più rendere conto di noi”.Nino Marmo non ha peli sulla lingua sul Sindaco di Andria uscente, che egli descrive come un “Giovincello abbastanza viziato” definendo i metodi dell’ormai ex primo cittadino da “bullismo”. 

Giorgino ci ha definito “traditori”, ci può chiamare come vuole ma daremo le risposte giuste alla città. Lui, ormai, rappresenta il passato” – ha poi aggiunto Marmo. Se si considera quanto detto da Giorgino nelle conferenza stampa svoltosi a Palazzo di città e quanto dichiarato invece da Marmo nelle ultime ore, da ambo le parti, sembra esserci l’intenzione di partecipare nuovamente alle prossime elezioni comunali, in programma il prossimo anno. Il video integrale della conferenza stampa diffuso sulla Pagina Facebook del gruppo consiliare di Forza Italia Andria: