La Manzoni Sport Andria si complica la vita: contro la Oro Bank Palo finisce 0 a 3 per gli ospiti

Non è stata una tra le prestazioni meno convincenti per la squadra andriese, ma non entra nemmeno nell’olimpo delle partite da incorniciare. La compagine allenata da Mimmo Carbonara infatti, avrebbe potuto potenzialmente vincere i primi due set, ma forse l’ansia, la poca concentrazione ed un campo di gioco non in perfette condizioni, hanno sancito questa pesante sconfitta. Va denunciata infatti una cattiva e forse completamente assente manutenzione del campo del Polivalente di Via La Specchia. Prima dell’arrivo degli atleti è stato il vice presidente della Manzoni Sport Andria, Giovanni Massaro, ad occuparsi della pulizia del campo. “E’ inammissibile questa situazione, giocare su un campo usurato e sporco dopo una settimana di allenamenti costanti è una situazione che non possiamo accettare, così come non è normale che dobbiamo essere noi a pulire il campo un’ora prima dell’inizio della partita”, sono state le sue parole.
Ma il pre-gara ha avuto anche, fortunatamente,una parentesi positiva. I ragazzi della Manzoni Sport Andria hanno infatti indossato la maglia di “Vite in Ballo” durante tutta la fase di riscaldamento. Come è ormai noto, la ASD Manzoni Sport Andria è sempre attenta e vicina alle problematiche sociali. In questo caso la Società è promotrice di una iniziativa sociale, atta a raccogliere fondi da destinare alla Casa di Accoglienza “Santa Maria Goretti”, con la quale la Manzoni Sport Andria ha un forte legame. La Società andriese si è subito messa in moto per appoggiare e per dare una mano concreta a Don Geremia e alla sua opera verso gli stranieri immigrati, presenti nella nostra città.

Tornando alla gara, sono poche le parole da usare per descrivere una squadra inizialmente combattiva ma che nei finali di set sembrava decidesse di non scendere più sul rettangolo di gioco. Il primo set è stato in linea con tutte le prestazioni precedenti: molti errori in fase di ricezione e soprattutto grande assente di questa partita resta la concentrazione. Sul punteggio di 23-23 infatti la squadra andriese non combatte, non mette grinta e regala il primo set ad un Palo del Colle che, con un minimo sforzo, ottiene un massimo risultato. Secondo set praticamente identico: la Manzoni Sport Andria inizia male, sul punteggio di 0 a 2 Porro e Spescha riportano il punteggio in parità e poi la squadra ottiene e mantiene un piccolo vantaggio. Si gioca punto su punto fino ai 24-24; il set potrebbe essere in pugno ma ci pensa l’ex di turno, Fabio Abbattista, a regalare il set alla Oro Bank Palo sul punteggio di 24-26. Terzo set tiratissimo, il Palo senza impressionare particolarmente si porta in vantaggio e c’è poco da fare per la compagine andriese: finisce 16-25 per gli ospiti. Si complica così la situazione in classifica, anche se non c’è da allarmarsi particolarmente: la Manzoni Sport Andria scivola infatti in nona posizione, cedendo l’ottava alla Cama Trani, lontana però di un solo punto. La classifica è molto corta nelle basse posizioni e quasi imprendibile dal settimo posto in su. Mimmo Carbonara dovrà quindi lavorare molto su questa squadra, ma c’è la fiducia dei ragazzi stessi e di tutto l’ambiente: ci vuole calma, concentrazione e tenacia e sicuramente i risultati positivi arriveranno.

Mariangela Sgaramella