La Megamark di Trani offre centomila euro per il pranzo di Pasqua nelle mense dei meno fortunati

La Fondazione Megamark di Trani, in collaborazione con i supermercati Dok, Famila e Iperfamila, promuove una nuova iniziativa di solidarietà attraverso la quale destinerà 100.000 mila euro per il pranzo di Pasqua dei più bisognosi.

I clienti dei supermercati del Gruppo Megamark presenti in Basilicata, Calabria, Campania, Molise e Puglia, infatti, possono acquistare in questi giorni le “uova della solidarietà” disponibili nei punti vendita con il contributo di un euro. L’intero ricavato della vendita delle uova sarà devoluto dalla Fondazione Megamark alle associazioni di volontariato che, nelle cinque regioni, gestiscono mense per i meno fortunati. In collaborazione con In.Con.Tra di Bari, Orizzonti di Trani, Bethel di Foggia e il Banco delle opere di carità, la Fondazione stima che saranno circa 12.500 le persone destinatarie dell’iniziativa e che parteciperanno ai pranzi di Pasqua, organizzati per rendere quel giorno un momento di festa per tutti.

«Ricchezza non è solo il denaro, la ricchezza vera è poter contribuire a diffondere benessereha dichiarato Giovanni Pomarico presidente della Fondazione Megamark e dell’omonimo gruppo per questo abbiamo deciso di promuovere le uova della solidarietà, perché con il contributo di tutti, anche dei nostri clienti, vogliamo organizzare il pranzo di Pasqua per le persone meno fortunate. Siamo convinti che sarà una festa migliore per tutti: per chi riceve e per chi dona. Grazie a quanti acquisteranno il nostro uovo, alle associazioni che collaborano con la Fondazione e a tutti i volontari che si prodigano per la giusta riuscita di questa iniziativa».