“L’amore estremo” regia di Sabino Matera, corto per sostenere la donazione di sangue

Si sono concluse le riprese del cortometraggio «L’amore estremo», diretto dal regista Sabino Matera su soggetto e sceneggiatura dello stesso Matera e di Carlo Stragapede, giornalista della «Gazzetta». Il lavoro ha lo scopo dichiarato di promuovere la donazione del sangue e sarà presentato nelle prossime settimane.
«L’amore estremo» è stato girato nella provincia Bat. La trama. Gianfranco, perito agrario (Saverio Fiore), soffre ancora per la fine del suo matrimonio con Mirella (Angela Lenoci). Vive trascinandosi tra il lavoro e le preoccupazioni di sua madre (Giustina Buonomo) per la sua condizione catatonica. In questa confusione interiore, l’attenzione di Gianfranco viene attirata da un appello, ascoltato in tv, per la donazione del sangue. Un Sos che egli sembra dimenticare subito, per tornare ai cattivi pensieri. La vita della ex procede con Tommaso, uomo senza scrupoli. Mirella resta incinta.

I ciak si sono svolti ad Andria e nella borgata di Loconia a Canosa. Il film è realizzato dalla Z&M Productions in collaborazione con la Moovie Studios ed è patrocinato da Asl/Bat, direzione generale di Andria, Avis comunale Andria, Fratres di Andria, «La Gazzetta del Mezzogiorno», Provincia Bat, Comune e Diocesi di Andria, Comune di Canosa.
Il cast artistico comprende anche: i due bambini Fabrizio Gei e Lucia Del Grosso, Antonello Ricci, Gianfranco Gengari, Lella Mastrapasqua, Francesco Longo, Doriana Fuscello, Francesco Fuscello, Luigi Matarrese, Rosa D’Ambra, Sabino Caterino, Vitantonio Mazzilli, Nino Sellitri, Isabella Cardone, Francesco Turi, Mimmo Cardilli, Francesco Nicolamarino, Vincenzo Vitale, Stefano Nicolamarino, Giulia Seminara, Michele Fuscello, Lorenzo Petruzzelli, Anna Fatima Matarrese, il cantante Savio Vurchio con la pianista Riccarda Guantario, Chiara Sgherza, Mariagrazia Iannuzzi, Rosanna Lops, Amalia Perrone, Annamaria Losito, Rachele Giorgio, Michela Piazzolla, Mariagina Capogna, Andrea Mandara, Mara Sgarra, Arcangela Dicorato e Flora Vaccariello. Le riprese e il montaggio sono di Giuseppe Pistritto. Assistente di produzione Daniela Martino.
Ancora Matera: «Ringraziamo don Peppino Balice, parroco di Sant’Antonio da Padova a Loconia, l’assessore Marco Augusto Silvestri per il patrocinio del Comune di Canosa, Luciano Pio Papagna e Luigi Matarrese per la sala «Smeraldo» e palazzo Mariano dove sarà presentato il corto, l’azienda «Brio» di Sabino Caterino, l’azienda ortofrutticola di Enzo Candela, la Bcc di Canosa Loconia, Marinella Candela, Fedele Accetta, il direttore Michele Marmo per aver concesso l’utilizzo degli studi di Telesveva».