Le aperture domenicali ammazzano il mercato. Oggi calo degli incassi di oltre il 35%

Abbiamo trascorso la mattinata di oggi, lunedì 11 gennaio 2010, al mercato di Andria.

Grandissima la preoccupazione tra gli ambulanti per il fortissimo calo delle vendite che si registra allorquando la domenica precedente gli ipermercati della zona rimangono aperti.

E’ successo ancora ed ora il dato è “scientifico”: un calo di oltre il 35% degli già scarsi incassi e soprattutto anche una diminuzione di afflusso di gente e di clienti.

Fortissima, quindi, la preoccupazione degli ambulanti che questa sera, dalle ore 18,00 in poi, nel corso dell’Assemblea Pubblica, organizzata dal Consorzio “Le Città I Mercati” presso l’Oratorio Salesiano in Corso Cavour, ad Andria, continueranno a sottoscrivere il loro deciso NO alle aperture domenicali e festive dei negozi e degli ipermercati.

Le firme raccolte si uniranno alle oltre 500 già in ns. possesso, inviate al Sindaco di Andria, perché revochi l’ordinanza “ammazzariposo e ammazzapiccoleimprese” che raddoppia, per l’anno 2010, il numero delle aperture straordinarie ad Andria.

Cordiali saluti

Andria, 11 gennaio 2010 Il Presidente

F.to Michele Palumbo