Le scuole di Andria e quei 40.000 euro tornati indietro, botta e risposta tra opposizione ed amministrazione cittadina

L’istituto scolastico “E. Fermi” di Andria

Nei giorni scorsi, botta e risposta tra amministrazione ed opposizione comunale di Andria in merito a finanziamenti a favore degli istituti scolastici del territorio. A lanciare la polemica, il consigliere comunale di Fratelli d’Italia Andrea Barchetta, che, in una nota diffusa alcuni giorni fa, spiegava:

«Con l’articolo 232 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, (convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, e articolo 32 del decreto-legge 10 agosto 2020, n. 104) il Ministero dell’Istruzione stanziava circa 30mln di euro per l’adeguamento delle strutture scolastiche al fine di contenere il contagio da Covid-19. I 30 milioni erano stati assegnati in favore di Province, Città metropolitane e Comuni con popolazione pari o superiore ai 10.000 studenti. Ad Andria, spettavano circa 80mila euro. Ma, dopo l’accreditamento della metà di questa somma ad agosto 2020, l’amministrazione comunale non attiva nessun altra procedura ed è costretta a restituire la somma non accreditata. Fondi pubblici, dunque, non utilizzati:

istantanea dell’approssimazione con cui il centrosinistra andriese continua ad amministrare la città. Inadempienza istituzionale a discapito degli studenti andriesi, già costretti, con le loro famiglie, a subire le conseguenze delle folli politiche regionali in tema di Scuola da parte della coppia Emiliano-Lopalco. Ricordiamo tutti, infatti, il caos in cui migliaia di famiglie pugliesi sono piombate lo scorso anno. Erano fondi in ogni caso da elargire ai singoli istituti (forti della loro autonomia scolastica) per migliorare le condizioni dei plessi o scegliere vie alternative. Noi, dal canto nostro, continueremo a vigilare e denunciare. In un momento di emergenza come questo, ciò è assolutamente inammissibile!» Non ci sta anche Azione Studentesca:

«Il nostro mondo è stato tra i più martoriati, raggiungendo anche livelli di inaudita comicità -commenta il responsabile provinciale Gabriele Gazzilli, studente del Liceo Scientifico Nuzzi. «Anche quest’anno, nessuna risposta per ciò che attinge il tracciamento nelle scuole (tamponi gratuiti o a costi inferiori rispetto ai 15 euro attuali), potenziamento trasporti (con l’ausilio di autobus privati), sistemi di areazione meccanica, classi pollaio (i fondi potevano servire proprio a migliorare questo aspetto!) e via dicendo. Se non arriveranno risposte (non bastano le promesse di Emiliano nella passerella dello scorso anno ad Andria con svariati consiglieri regionali) ci faremo sentire. La notizia della restituzione di questi fondi, non fa che aggravare i nostri negativi presagi sull’anno scolastico in arrivo. La politica in generale e questa Amministrazione, dimostrino di essere vicina alla nostra generazione!». A distanza di ore, poi, la replica dal Comune di Andria:

in riferimento ai 40.000 euro, nei giorni scorsi, l’assessore al ramo Loconte ha reso noto che “tale somma andava comunque restituita, in quanto gli stessi lavori eseguiti con la linea di finanziamento pari a 670.000 euro, avente analoga finalità, ha assorbito le esigenze funzionali e di sicurezza secondo le progettualità predisposte”, confermando inoltre “finanziamenti erogati per l’anno 2020-2021 pari a 670.000 euro per le scuole G. Verdi, E. Fermi, A. Mariano, A. Manzoni, G. Rodari, C. Collodi, G. Falcone, D. Alighieri. Una tematica – quella dei lavori a favore delle scuole andriesi – che continuerà molto probabilmente a far discutere.

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.