L’intaglio del Maestro andriese Giuseppe Marzano fa risplendere la Madonna del Suffragio di Minervino Murge (risalente al XVII secolo)

Nuovo imponente lavoro di intaglio per l’artista Andriese Giuseppe Marzano, conclusosi al termine dello scorso anno: si tratta di una cornice che andrà a valorizzare la tela del XVII secolo (1600). Intitolata alla Madonna del Suffragio presente nella Chiesa Madre di Minervino Murge. L’opera intagliata e rifinita in essenza e foglia oro costituisce un unicum di eleganza nel contesto valorizzandone il contenuto ma ben sposando gli arredi esistenti. Uno dei momenti del processo di intaglio curato dal maestro Marzano:

Essa è inoltre il risultato di un preciso studio condotto dall’artista sui modelli di cornici in uso nel XVII secolo:

Ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, immagini per la pubblicazione, mentre, per seguire tutte le news in tempo reale, vi consigliamo di cliccare “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/VideoAndriaWebtv oppure iscriversi a, gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui o in alternativa scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.