La Murgia di Castel del Monte: due weekend ricchi di iniziative

La Murgia di Castel del Monte: una terra tutta da scoprire. Due weekend, quattro giornate e otto iniziative gratuite per scoprire l’Alta Murgia e le sue tradizioni. Ad Andria, 30 e 31 marzo e 6 e 7 aprile.

Trekking, escursioni, percorsi in bicicletta o in mountain bike e laboratori didattico-sensoriali alla scoperta delle tradizioni rurali ed enogastronomiche dell’Alta Murgia, delle bioarchitetture rurali e della Puglia preistorica tra jazzi, masserie e tratturi, di Andria, del suo centro storico e delle chiese rupestri, di Castel del Monte e delle erbe spontanee del ‘Selvatico di Puglia’. Questo e molto altro per vivere e riscoprire la Murgia di Castel del Monte, luogo prediletto dall’imperatore Federico II di Svevia e per vivere la Puglia tutto l’anno. Cultura, natura e gusto, sono questi i tre pilastri intorno ai quali ruoteranno i quattro appuntamenti promossi dal consorzio Terre di Castel del Monte e finanziati dal programma regionale di destagionalizzazione del turismo inPuglia365.

Le iniziative di La Murgia di Castel del Monte: una terra tutta da scoprire si svolgeranno nell’arco di due fine settimana: sabato 30 e domenica 31 marzo e sabato 6 e domenica 7 aprile, con due eventi per ciascuna giornata (uno nella mattinata e uno nel pomeriggio), otto eventi in tutto. Escursioni, visite guidate, degustazioni e itinerari in bici.
Ad inaugurare l’iniziativa, sabato 30 marzo, SELVATICO DI PUGLIA, Laboratorio di pratica e conoscenza delle erbe spontanee dell’Alta Murgia condotto da Pietro Zito presso il suo orto nel Borgo di Montegrosso, a partire dalle ore 10.
Nel pomeriggio, un percorso di trekking condotto da Nicola Montepulciano alla scoperta delle Quercie di roverella secolari della Murgia, che partirà dalla contrada Maccarone (Via Corato, dopo l’Istituto Quarto di Palo) alle ore 16, dove si può ammirare la gigantesca quercia di quasi trecento anni e più di 15 metri di altezza, per approdare al Borgo di Troianelli, dimora dell’ultimo albero secolare che testimonia la presenza di un bosco di roverelle sino a 70 anni fa circa, in un luogo suggestivo ormai disabitato dell’agro di Andria.

Nuovo itinerario, questa volta in bici invece, domenica 31 marzo, alle ore 9 con partenza dalla chiesetta di Santa Lucia ad Andria, per scoprire la Ciclovia della Trifora.
Con bici e caschi messi a disposizione dall’Associazione Ciclomurgia, si percorrerà la Ciclovia della Trifora che da Santa Lucia porta a Castel del Monte in circa 22 chilometri di strada in parte asfaltata e in parte sterrata.
(qui, tutto il percorso nel dettaglio
https://www.gocasteldelmonte.it/download/22JWuks3hiawMrSsZAIm6E1lY4d8/ ).
A seguire, nel pomeriggio di domenica 31 marzo, alle ore 17 partirà da Piazza Catuma una visita guidata delle chiese e del centro storico di Andria.

Il primo weekend di aprile invece proporrà sabato 6 aprile alle ore 10, un’escursione ad Andria presso le antiche vie della transumanza, alla scoperta delle bioarchitetture rurali tra jazzi, masserie e tratturi e della Puglia preistorica. Alle ore 16 invece, una visita alla Necropoli di San Magno nel Parco dell’Alta Murgia.
E ancora, domenica 7 aprile, PASTORI PER UN GIORNO: un’esperienza a tu per tu con gli animali della masseria, e a partire dalle ore 16, Laboratorio di pratica e conoscenza della produzione dei formaggi in un caseificio artigianale.
La partecipazione agli eventi è totalmente gratuita, su prenotazione.
Per informazioni e adesioni è possibile inviare una mail a terredicasteldelmonte@gmail.com, contattare il numero telefonico +39 388 8942266 anche via whatsapp o visitare la pagina Fb del Consorzio Terre di Castel del Monte o la pagina dell’evento al link
https://www.facebook.com/events/536406723550845/.

Le prenotazioni alle iniziative sono indispensabili in quanto gli eventi e le attività previste, per motivi di sicurezza dei partecipanti e per garantire una fruizione ottimale dell’esperienza, prevedono un numero limitato di partecipanti. Tutti gli eventi sono consultabili anche sul sito inpuglia365.it