M5S, il capo politico nella BAT: “in Puglia no alleanza con PD”, firmato patto per la sicurezza nella BAT

In Puglia non ci sarà l’alleanza con il Partito Democratico, la candidata resterà Antonella Laricchia, almeno, non durante le elezioni – lo ha ribadito il capo politico nazionale del Movimento 5 Stelle nel corso di un incontro avvenuto nella Prefettura di Barletta-Andria-Trani.Se in Puglia deve esserci un cambiamento, il cambiamento è Antonella Laricchia” – ha precisato Crimi che, oltre ad essere Senatore, riveste anche il ruolo di viceministro dell’Interno nel Governo Conte II. Alla domanda di una giornalista se un’alleanza tra M5S e PD in Puglia possa concretizzarsi dopo le elezioni, Crimi ha risposto così:

“Oggi a Barletta, insieme a sindaci, istituzioni ed enti locali, ho firmato i Patti per la Sicurezza Urbana di Barletta, Trani e Bisceglie. È un passo importante sulla via della sicurezza partecipata, da sempre una priorità del Governo. Molti considerano la protezione dei cittadini una prerogativa esclusiva delle forze dell’ordine, ma non è così. La partecipazione della società civile è un aspetto fondamentale. E laddove i cittadini partecipano al mantenimento della propria sicurezza, aumenta anche la libertà di movimento, di azione, di esercizio della propria attività lavorativa e d’impresa.
Il nostro obiettivo è creare una rete di collaborazione costante fra cittadini, attività commerciali, imprese, istituzioni locali e forze dell’ordine. Penso ai sistemi di videosorveglianza, ad esempio: grazie ai patti firmati oggi, le centrali operative della Polizia potranno collegarsi non soltanto ai sistemi di proprietà comunale, ma anche privata. E a i privati e alle associazioni che decideranno di munirsi di tali sistemi, i Comuni riconosceranno agevolazioni fiscali. Con la sottoscrizione dei Patti per la Sicurezza Urbana, investiamo in prevenzione e controllo del territorio. Saranno individuate aree urbane da sottoporre a particolare tutela, e adottate misure per il rafforzamento dell’illuminazione pubblica e per la sorveglianza del patrimonio immobiliare. Interveniamo anche nell’ambito scolastico, con il progetto “Scuole Sicure“, che prevede misure di contrasto a bullismo, cyberbullismo e consumo di droga, e progetti educativi in collaborazione con servizi sociali, Asl e associazioni locali. Ampliamo poi i controlli nei pubblici esercizi e nei luoghi di maggiore aggregazione, anche nelle ore notturne, prestando attenzione all’osservanza delle norme nella vendita e nella somministrazione di alcolici, e nella circolazione stradale. Ringrazio i sindaci di Barletta, Trani e Bisceglie, e tutti i rappresentanti delle istituzioni e degli enti locali intervenuti quest’oggi. Un ringraziamento particolare al Prefetto di Barletta Andria Trani, Maurizio Valiante, per il coordinamento del tavolo permanente di sicurezza istituito presso la prefettura, grazie al quale si potrà monitorare costantemente l’azione di contrasto all’illegalità sul territorio, anche nei cantieri edili e nel settore agricolo.
La mia riconoscenza e gratitudine, infine, a tutte le donne e agli uomini delle forze dell’ordine che ogni giorno prestano servizio con impegno, abnegazione e senso dello Stato per garantire la sicurezza e proteggere i cittadini. Un impegno e una costanza che non sono mai venuti meno, anche nel drammatico momento che sta vivendo il Paese a causa della pandemia” – ha concluso Crimi. Riportiamo qui sotto il link ad un video diffuso su YouTube:

Oggi a Barletta, insieme a sindaci, istituzioni ed enti locali, ho firmato i Patti per la Sicurezza Urbana di Barletta,…

Pubblicato da Vito Crimi su Giovedì 6 agosto 2020

Ricordiamo che è possibile seguire tutte le news cliccando “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/PugliaReporter. Inoltre, scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Barletta – Andria – Trani cliccando qui per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.