Ma l’isola ecologica di Andria è chiusa o aperta? Guardate questo VIDEO girato il 14 dicembre

Ma l’isola ecologica di Andria è chiusa o aperta? Teoricamente dovrebbe essere aperta, ma…a seguito delle segnalazioni di alcuni cittadini andriesi, un’emittente televisiva locale si è recata sul posto per constatare l’attuale situazione (Fonte VIDEO girato oggi 14 dicembre: Canale Youtube di Tele Dehon):

Ma cosa sta succedendo all’isola ecologica? Nel servizio televisivo, oltre alle immagini dell’accumulo di rifiuti, vengono anche intervistati alcuni cittadini, impegnati nello scarico di rifiuti.

La notizia della chiusura momentanea era stata segnalata lo scorso 24 novembre dai volontari di Legambiente ed era comunque successiva ad una precedente notizia, quella dello scorso 7 settembre, quando fu segnalata la presenza di un cartello informativo all’ingresso dell’isola ecologica che annunciava la chiusura momentanea della stessa, in quel caso, come fu riportato dal cartello informativo, “a causa di problemi tecnici”.

A settembre, dopo diverse video-segnalazioni tra alcuni consiglieri comunali di maggioranza ed opposizioni con repliche e contro-repliche, sembrava di fatto che l’isola ecologica fosse stata riaperta. E così era stato, ma per poco tempo: il 24 la segnalazione di Legambiente, mentre oggi il servizio televisivo di Tele Dehon documenta un’ulteriore prolungamento di chiusura con tutte le visibili conseguenze legate ad essa.

Restiamo in attesa di chiarimenti ufficiali dagli uffici preposti. Andria, per la sua grande estensione territoriale e il numero di popolazione, necessiterebbe anche più di un’isola ecologica e il fatto che l’unica venga aperta e chiusa a singhiozzo non è certo una notizia molto rassicurante, soprattutto per le zone periferiche della città, dove l’abbandono rifiuti è un fenomeno ancora troppo diffuso.

Negli ultimi mesi, non sono state poche le segnalazioni sia per quanto concerne problematiche legate al servizio offerto dall’isola ecologica che al fenomeno dell’abbandono rifiuti in generale (a tal proposito, ricordiamo che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui).