Mancati pagamenti al personale comunale di Andria: ok a raffreddamento dei conflitti tra sindacati e parte pubblica

Si torna a parlare di ritardi nei pagamenti per il personale del comune di Andria, ma con una speranza in più per la risoluzione della problematica: con un comunicato diffuso oggi, il Sindacato CSA rende noto dell’avvenuta procedura di raffreddamento dei conflitti tra sindacati e parte pubblica. Dal comunicato ricevuto stamane in redazione a firma della Coordinatrice Aziendale e Territoriale BAT del CSA, Avv. Raffaella Scamarcio leggiamo quanto segue:

“La Segreteria del Sindacato CSA Regioni Autonomie Locali, nelle persone del Dott. Sebastiano Zonno e dell’ Avv. Raffaella Scamarcio, comunica a tutti i dipendenti l’esito favorevole della convocazione avvenuta in data di ieri tra tutti i Sindacati e la parte pubblica davanti al Prefetto di competenza della BAT Dott.ssa Minerva, per addivenire principalmente ad una risoluzione definitiva della questione inerente gli emolumenti di retribuzione accessoria per l’anno 2015, non ancora corrisposti dall’Ente al personale comunale”.

“All’incontro hanno partecipato per la parte pubblica il Sindaco, il Segretario Generale e la Dirigente del Settore finanziario e del Personale Dott.ssa Valentina Guglielmo“.

“In primis il Sindaco e la Dirigente hanno rappresentato al Prefetto l’esistenza di motivazioni di carattere tecnico-contabile ostative e perduranti per il mancato pagamento al personale delle spettanze retributive accessorie per l’anno 2015 e la volontà comunque di superare tali difficoltà, essendo in attesa di ricevere pareri richiesti in tale ambito a diversi organi istituzionali ed illustri esperti, al fine di poter erogare i predetti compensi nella piena legittimità”.

“Dopo ampia discussione e dopo aver calmato gli animi accesi, grazie all’inventiva del Segretario Regionale Dott. Sebastiano Zonno si è avviata favorevolmente la procedura di raffreddamento dei conflitti con la proposta dallo stesso avanzata di una ipotesi “transattiva” che ha visto la condivisione alquanto favorevole della parte datoriale, delle altre compagini sindacali e della stessa autorità Prefettizia, giungendo pertanto alla programmazione di un ulteriore incontro per il 26 luglio p.v., sempre dinanzi alla predetta Autorità, al fine di consentire all’Ente di adottare gli atti legittimi per il riconoscimento e la corresponsione al personale delle spettanze accessorie pregresse e ad ogni buon conto procedendo “in parallelo”ad attivare ad horas la suddetta procedura transattiva da parte di tutti i Sindacati”.

“Infine l’O.S. CSA vuole esprimere i dovuti apprezzamenti e ringraziamenti alla Dott.ssa Minerva, Prefetto della BAT per essere stata così solerte nell’aver convocato tempestivamente i Sindacati subito dopo l’ inoltro alla stessa del ricorso in questione”.

 

Comunicato ricevuto da Gino Marzano-Liana Abbascia-Michele Tedesco-Mauro Moschetta (Funzione Pubblica CGIL Provinciale BAT):

“La scrivente organizzazione sindacale con riferimento al tentativo di conciliazione presso la Prefettura di Barletta, in data 7 luglio 2017, comunica quanto segue: dopo ampia discussione tale tentativo è stato aggiornato al giorno 26 luglio p. v., con l’impegno che in tale aggiornamento vi sarà una risposta esauriente della parte pubblica (amministrazione comunale), sulla problematica dei vari quesiti inoltrati dalla stessa a istituzioni esperte in pubblica amministrazione. Inoltre, ci s’impegna tutti, in alternativa al punto precedente, a verificare la possibilità di un accordo di transazione e conciliazione in sede sindacale o presso l’ufficio provinciale del lavoro”.

“La scrivente, comunica altresì, di aver indetto un’assemblea degli iscritti e simpatizzanti, per martedì 11 luglio 2017, per l’illustrazione dello stato dell’arte, con successiva decisione sulle iniziative sindacali e legali da prendere su tutte le problematiche in sospeso con l’amministrazione comunale”.

“N. B. Per una completa informativa si allega la seguenti documentazione:
Richiesta al Prefetto della Provincia BAT, d’avvio procedura raffreddamento conflitti per mancato rispetto degli accordi leggi o regolamenti, per il personale del Comune di Andria, con giusta informativa alla commissione di garanzia sugli scioperi nei servizi pubblici essenziali.

Convocazione del Prefetto della Provincia BAT, per il giorno 7 luglio u. s., per la discussione del punto precedente”.

“Comunicazione di un’assemblea della FP CGIL per personale comunale il giorno 11 luglio p. v., dalle ore 9,30 alle 11,30, presso la sala riunioni della Polizia Municipale, in Piazza Trieste e Trento”.