Manzoni Sport Andria: Sul campo della Capolista Zammarano Foggia termina 3 a 0

Quella di Foggia, si sapeva, era una trasferta difficile per la giovane squadra andriese. La squadra allenata da Ciro Mariella infatti ha mostrato tutte le proprie doti da prima della classe. Squadra di grande esperienza, con doti tecnico – tattiche mai viste in una squadra avversaria, prima di questa partita. La Manzoni Andria fa quel che può, ma alla fine l’unica cosa possibile è arrendersi ad una squadra forte,titolata certamente al salto di categoria. Nessun cambio nelle fila della Manzoni Sport Andria; Mimmo Carbonara infatti riconferma il sestetto titolare, capitanato da Fabio Spescha. Prima dell’inizio della partita è stato rispettato il minuto di silenzio per le vittime del terremoto di Haiti.

Inizio gara assolutamente equilibrato, con le due squadra mai distanti più di un punto. La compagine andriese gioca in modo grintoso, provando molte battute forti per cercare di spiazzare la difesa foggiana. Orgoglio, determinazione e concentrazione portano la squadra andriese a lottare su ogni palla, regalando un buon spettacolo al solito gruppetto di tifosi andriesi, giunti a Foggia per sostenere la squadra. Sul punteggio di 15 – 15 la squadra di Ciro Mariella inizia la sua volata, e così il primo set finisce 25-18. Il copione del secondo set è praticamente identico. Tanta grinta della squadra andriese, riescono a sopperire a qualche piccola lacuna tecnica, ed il risultato è amico della Manzoni. Sul punteggio di 7-7 però la Zammarano Foggia inizia, schiaccia l’acceleratore ed inizia a macinare punti. Il Foggia si porta in vantaggio di 5 punti, la compagine andriese prova la rimonta ma, non può far altro che arrendersi nuovamente agli avversari che portano a casa il set sul punteggio di 25-21. Il terzo set inizia in modo poco brillante per la squadra andriese. La squadra riesce comunque a fare punti e restare in partita. Gianluca Porro a muro, vero punto di forza della Manzoni di quest’anno, riporta in vantaggio la squadra andriese. Subito dopo, Massaro e Dileo sono protagonisti di una azione concitata, nella quale eseguono dei salvataggi impossibili: azione che regala molto dal punto di vista dello spettacolo ma che non si traduce in un punto andriese. Nel finale di set, la Zammarano Spotlab Foggia allunga sulla Manzoni e porta a casa il set sul punteggio di 25-18.

Nonostante la sconfitta, la classifica resta invariata per la squadra di Mimmo Carbonara, che permane in ottava posizione con 14 punti, lontana però dalla settima posizione del Manfredonia. La prossima sfida, ultima del girone di andata, sarà contro l’Oro Bank Palo, attualmente sesta in classifica e reduce da una vittoria contro la Fides Triggiano.

Mariangela Sgaramella