Marmo chiede alla Regione “l’esenzione ticket per diagnosi precoce i malati di tumore e rete assistenza per curare il linfedema”

Mutazioni genetiche che aumentano il rischio di tumori al seno, al pancreas, all’ovaio e al colon retto e per affrontarli al meglio la prima strategia è la diagnosi precoce. Per questo, ho depositato una mozione per attivare dei percorsi di esenzione dal ticket per la diagnosi precoce e per gli esami specifici per i soggetti che risultino ad alto rischio genetico” – rende noto il consigliere regionale Nino Marmo che ha inoltre aggiunto:

“Assieme a questa mozione, che mi auguro che venga condivisa dal Consiglio regionale nella sua ultima seduta, ne ho depositata un’altra per l’istituzione di una rete assistenziale per la cura dei pazienti affetti da linfedema. Si tratta di una malattia cronica dell’apparato linfatico in grado -secondo anche quanto riportato dall’OMS- di determinare quadri di disabilità gravi. In Puglia gli unici centri specializzati sono in provincia di Lecce e i pazienti sono costretti a recarsi lì o fuori regione per accedere a cure e prestazioni specifiche. Costruire una rete di assistenza su tutto il territorio, per pazienti che necessitano di cure e servizi costanti, rappresenta un dovere e un atto di civiltà. Auspico che si dia un segnale a tutta la comunità pugliese non solo con l’approvazione della mozione, ma anche con la sua piena attuazione”  – ha concluso Marmo.

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di VideoAndria.com cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero Whatsapp è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).